Nuovi singoli, settimana 47: Francesco Gabbani è finalmente diverso

Tutte le mini-recensioni dei nuovi singoli in radio da questa settimana

  • NON SEI COME ME – Achille Lauroachille lauro

Nel classico e ormai bistrattato genere del rap Achille Lauro vuole (e forse ci riesce anche) risuonare orecchiabile e trascinante cantando sussurrando per tutto il corso del brano che, però, è facilmente prevedibile rispetto alla direzione che andrà ad percorrere. Se la pretesa è quella di far divertire e ballare si può forse considerare l’impresa riuscita ma non è di certo quanto basta per poter pretendere di più. VOTO: 4

  • NON E’ PRIMAVERA – Alessio Caraturo

E’ il nuovo singolo del cantautore napoletano che, in quest’occasione, si avvicina notevolmente alle sonorità più attuali e contemporanee adottando nell’arrangiamento campioni elettronici e sintetici che rendono il tutto più allegro e senza tempo. La voce continua a cantare, con il suo consueto timbro dotato di profondità e sensualità, un testo che si concentra nel guardare con gli occhi dell’amore la propria lei che “risveglia il torpore” pur con un ritornello non troppo ispirato. VOTO: 6-

  • LA MIA VERSIONE DEI RICORDI – Francesco Gabbani

E’ servito tempo e pazienza per arrivare ad ascoltare in radio una nuova ballata pop cantata da Francesco Gabbani dopo i tormentoni up-tempo di Occidentali’s KarmaTra le granite e le granatePachidermi e pappagalli che rischiavano quasi di sminuire il talento musicale e creativo del cantautore toscano. In una veste totalmente nuova Gabbani si lancia in un intenso racconto dall’arrangiamento urban con la ritmica che costruisce un’atmosfera fittizzia su cui la vocalità ruvida e graffiata dell’interprete si scaglia con buon gusto in un inciso che funziona. Diverso da solito ma ugualmente funzionale e “funzionante”. VOTO: 7.5

  • MALPENSA – Gionnyscandal

Era il brano che il giovane rapper brianzolo aveva proposto alla commissione del prossimo Festival di Sanremo per un’eventuale partecipazione tra le Nuove Proposte. Scartato dopo essere stato tra i 69 giunti alle ultime selezioni Gionnyscandal manda comunque in radio un brano che lo propone più melodico e pop del solito evidenziando, contemporaneamente, anche quelle che sono le carenze tecniche nel cantato più tradizionale. VOTO: 5

  • ANCHE STAVOLTA – Luca Napolitano

Mancava da qualche tempo Luca Napolitano che, a suo tempo, bene aveva fatto nel post Amici di Maria de Filippi nell’edizione del 2009. Dopo un singolo estivo poco ispirato e sufficientemente trash (Ci wattsappiamo) il cantautore campano torna a proporsi con una bella ballata pop all’italiana con a tema l’amore che sa andare oltre “anche stavolta sarò io a non mentire, a perdonare il tuo modo di fare del male”. Strofe intense e pop su di un pianoforte che poi si accompagna ad un bel crescendo ritmico sporcato anche dall’elettronica per giungere ad un inciso pieno e cantato a piena voce. Un piacevole ricordo di quella musica che l’Italia si merita d’ascoltare e che, qualche anno fa, andava fortunatamente per la maggiore. VOTO: 7+

  • AMORE PER TE – Michele Zarrillo

Sceglie una cover di Mango per presentare il suo nuovo progetto Michele Zarrillo che per la riedizione del suo ultimo album d’inediti ha scelto di reinterpretare alcune delle canzoni del repertorio di alcuni colleghi che più l’hanno appassionato negli ultimi anni. Impresa non facile interpretare il grandissimo cantautore scomparso appena tre anni fa ma Zarrillo riesce sapientemente nell’impresa grazie alla sua vocalità così capace di raggiungere quelle vette ardite che la voce di Mango sapeva far proprie con estrema facilità e personalità. VOTO: 8

  • PERDONAMI – Salmo

Dopo una vera e propria “Estate dimmerda” il rapper torna con questo nuovo singolo che si fa più misurato musicalmente ma altrettanto martellante nel suo inciso ripetitivo contrariamente a quelle strofe tutte parlate con un buon flow in cui le parole sono ben scandite da una voce che, ancora una volta, cade nel cliché di raccontare i vizi ben noti della società per un pezzo che dura fin troppo poco (2 minuti e 15). VOTO: 4.5

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.