Olly

In radio il singolo con cui l’artista gareggerà a Sanremo Giovani

È in radio e su tutte le piattaforme digitali dallo scorso venerdì 25 novembre 2022 “L’anima balla“, il nuovo singolo di Olly con cui l’artista sarà in gara alla prossima edizione di Sanremo Giovani in onda su Rai Uno il prossimo 16 dicembre.

Scritta da Olly e prodotta in collaborazione con JVLI, la canzone è una scarica di pura adrenalina. Un entusiasmante inno alla vita, tra sonorità che ormai caratterizzano a primo ascolto lo stile del giovane cantautore e un testo in cui è chiaro che ciò che conta è dove ti porta il cuore e di quello che ti fa vivere se segui la sua trascinante danza.

Olly - L'anima balla

Quand’è – racconta Olly – che l’anima balla? Quando si sta seguendo qualcosa che ci smuove dentro e che ci tiene vivi e innamorati nonostante le difficoltà incontrate sul percorso. Da questo modo di guardare alla musica come luce nelle proprie paure e confusioni è nato questo brano, mentre con JVLI stavamo lavorando ad altro: come se fosse stata la canzone stessa a voler essere cantata. Spero che il messaggio sia chiaro e potente per tutti coloro che lo ascolteranno, tanto quanto lo è per me: abbi il coraggio di seguire ciò che ti fa ballare l’anima“.

Acquista e ascolta qui il brano |

The following two tabs change content below.

Nick Tara

Classe '92, ascoltatore atipico nel 2022 e boomer precoce per scelta: mi nutro di tradizione e non digerisco molte nuove tendenze, compro ancora i cd e non ho Spotify. Definito da Elettra Lamborghini "critico della sagra della salsiccia", il sogno della scrittura l'ho abbandonato per anni in un cassetto riaperto grazie a Kekko dei Modà, prima ascoltando un suo discorso, poi con la sincera stima che mi ha dimostrato.

By Nick Tara

Classe '92, ascoltatore atipico nel 2022 e boomer precoce per scelta: mi nutro di tradizione e non digerisco molte nuove tendenze, compro ancora i cd e non ho Spotify. Definito da Elettra Lamborghini "critico della sagra della salsiccia", il sogno della scrittura l'ho abbandonato per anni in un cassetto riaperto grazie a Kekko dei Modà, prima ascoltando un suo discorso, poi con la sincera stima che mi ha dimostrato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.