Pagelle nuovi singoli: Giordana emoziona, Giorgia delude con l’elettronica

Le nostre recensioni dei nuovi singoli in radio

  • HAI RAGIONE PAPA’ – Alvis

Il ragazzo, va detto, sa giocare con efficacia con il linguaggio musicale contemporaneo ed il risultato è assolutamente all’altezza di quello che un ragazzino si aspetta di poter ascoltare con facilità all’interno di una playlist qualsiasi su Spotify. Bisognerà vedere se essere lanciato da Amici di Maria de Filippi possa portare allo stesso risultato anche perchè stare in TV il sabato sera non è esattamente la cosa migliore per chi vuole poi giocare con un genere di musica non esattamente tradizional-chic. Il ricordo di Ghali non è poi così opinabile ma il pezzo di per sè funziona alla grande. Non delude le attese. VOTO: 6.5

  • PUNK – Gazzelle

Sentire Gazzelle che si confronta con una ballata d’amore non era esattamente quello che ci si potrebbe aspettare da uno dei massimi e migliori esponenti del cosiddetto indie-pop italiano degli ultimi anni. Il ragazzo, però, si addentra con efficacia in questo mondo e tira fuori un brano che si adatta alla perfezione alle sue esigenze riuscendo a trasportarlo all’interno di un linguaggio più consono, meno patinato e più concreto. Si parla d’amore certo ma ci si mette dentro comunque l’alcool e la torta al cioccolato. Una rivisitazione di quello che la musica italiana è stata per diverso tempo. VOTO: 6+

  • CASA – Giordana

Per il suo ritorno sulle scene la brava cantautrice italo-francese sceglie questa sua bella ballata che, di fatto, ha aperto la sua strada all’interno della nuova edizione di Amici di Maria de Filippi. In effetti, il brano ha in sè tutte le caratteristiche giuste per fungere da inedito di lancio di un progetto pop incentrato su brani pop con una forte dose di struggenza. La casa diventa occasione per rivivere una storia a due ma anche semplicemente la propria di storia fatta di gioie ma anche e sopratutto di dolori e sofferenze. Belle le strofe che avvolgono l’ascoltatore tra le pagine di un libro di foto e racconti per poi lasciarlo andare dolcemente in un inciso tradizional-pop che non prevede (giustamente) alcun trucchetto d’attualità. VOTO: 8

  • LEI VERRA’ – Giorgia

POP HEART - GiorgiaNostra Maestà la voce, unica erede di Mina per anni e anni, dimostra di aver perso l’ago della bussola definitivamente. E la colpa non è nemmeno tutta sua. Reinterpretare il classico di Mango era l’occasione giusta per regalare alla musica italiana il più bel regalo possibile: dare nuova linfa ad un brano che meritava ben più di quanto raccolse e che, purtroppo, le nuove generazioni non conoscono abbastanza. Non conoscessimo la versione originale questa cover potrebbe sembrare anche adatta a ricoprire la stagione estiva che sta arrivando ma per chi Mango lo ricorda davvero, sentire un arrangiamento tutto elettrico prodotto dalla tastiera di un pc non può che essere una delusione. La voce da sola non basta e, anzi, c’è da dire che avvolta da questi suoni perde gran parte del suo fascino. VOTO: 5

  • LA STORIA DEL MONDO – Nek

L’apertura del brano spiazza ma poi il Nek di sempre, o per meglio dire dell’ultimo periodo, torna a farsi sentire e riconoscere. Il brano, in realtà, di per sè è molto più “pop” di quanto ascoltato anche all’ultimo Festival di Sanremo e questo è un dato più che oggettivo visto che Nek è stato anche un qualcosa di molto più acustico e concreto di quanto mostrato con Mi farò trovare pronto. Questo ritorno al racconto, a delle strofe dense di parole e di immagini permettono sicuramente di rimettere l’accento nel posto giusto. L’evoluzione più radio-friendly ed elettronica arriva verso il finale del brano che, però, in questa chiave si fa apprezzare in modo più completo. Un passo avanti. VOTO: 6.5

Acquista qui i brani |

POP HEART - Giorgia

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.