Pagelle nuovi singoli: i Modà fanno la fotocopia a sè stessi, Shade frizzantino

Tutte le nostre nuove recensioni

  • LA MIA BOCCA – Bianca Atzei

Dopo l’esplosione di Sanremo 2017 la carriera di Bianca Atzei è oggettivamente rallentata (e gestita male). Questo nuovo singolo arriva ad un anno dal precedente episodio estivo e poco aggiunge sul piatto. Il brano, coscritto massicciamente anche dalla stessa interprete, riesce a farsi apprezzare per la sua leggerezza mai troppo invasiva e melodica nel suo arrangiamento gradevole e “ventilato”. L’inciso funziona più delle strofe ma non ha la forza necessaria per conquistare davvero le scene di un’estate particolarmente affollata e con competitor che viaggiano con il coltello tra i denti. VOTO: 6

  • DI NOTTE LEONI – Il Cile e Awa Fall

Vuole essere sempre più mainstream e fresco Il Cile che nei suoi ultimi episodi musicali è sempre meno cantautorale e sempre più “scontatamente” diretto verso l’attualità. Leggero è leggero, il ritornello funziona nella sua orecchiabilità ed il suo timbro riconoscibile ben si unisce all’internazionale di Awa Fall che si rivela necessaria a staccare. Gradevole anche se si fatica ad immaginare un cantautore simile dirottato continuamente verso tali lidi estivi. VOTO: 6.5

  • BIRDS – Imagine Dragons e Elisa

L’internazionalità degli Imagine Dragons trova nel nostro Paese la voce di Elisa per accompagnare il loro nuovissimo brano radiofonico che si rivela ottimo episodio all’interno della loro carriera fatta spesso della ricerca di calibrare tra le diverse anime musicali che rappresentano (spesso anche lontane dal gusto medio del pubblico). Malgrado lo spazio riservato alla friulana sia poco il risultato è perfetto per una bella ballata pop che spinge sull’acceleratore anche per quanto riguarda la ritmica. Un connubio davvero perfetto e ben riuscito per un pezzo che piace e che non smette di regalare all’ascoltatore continue evoluzioni ed esplosioni vocali e non. VOTO: 8

  • L’AMORE MI FA MALE – Le Vibrazioni

Vivono anni particolarmente intensi ed ispirati Le Vibrazioni che da qualche stagione stanno proponendo, uno dopo l’altro, brani sempre particolarmente a fuoco e facilmente identificabili all’interno della loro zona musicale più tradizionale. Francesco Sarcina e compagni stanno pian piano recuperando il terreno perduto negli anni rispetto ad altre band pop-rock anche se, per riprendere davvero il volo, manca ancora il pezzo della vita, il vero tormentone capace di imporsi non solo tra i fan storici. E nemmeno questo pezzo lo è. VOTO: 6/7

  • WELCOME TO MIAMI (SOUTH BEACH) – Max Pezzali

A Pezzali va dato merito di essere un grande riconoscitore della musica e un attento analizzatore di quel che accade attualmente al gusto medio del grande pubblico italiano. Quel che, invece, non riesce a capire è che da lui ci si aspetta qualcosa di diverso da quello che potrebbe proporre tranquillamente proporre Baby K o qualcuno giù di là. Per carità, il brano di per sè è ben scritto e potrebbe tranquillamente funzionare visto che riprende tutti gli elementi in voga attualmente ma da una colonna della musica italiana come Max Pezzali, giunto anche ad una certa età, ci si aspetta qualcosa di più di un sintetizzatore, ritmi latini e qualche verso in spagnolo. VOTO: 5+

  • QUEL SORRISO IN VOLTO – Modà

Due anni di assoluta lontananza dalle scene musicali sono tanti nel mercato discografico di oggi in cui i progetti si susseguono con una sempre maggior frequenza. Per i Modà, però, due anni sembrano essere stati davvero pochi visto che questo nuovo ritorno li riporta ad essere quello che son sempre stati. Non ci sono elementi di novità nella scrittura di Kekko che, anche in questo primo episodio del nuovo album, adotta tutti i suoi elementi tradizionali: un amore a due, il romanticismo più assoluto ed una scrittura estremamente narrativa nel suo sviluppo. Nemmeno musicalmente le novità si fanno sentire e, anzi, pare piuttosto evidente che il brano assomiglia un po’ troppo a vecchi episodi della band (California su tutti). Insomma i Modà son tornati in tutti i sensi ma lo han fatto senza un briciolo di novità, elemento fondamentale per sperare in una ripartenza incoraggiante. VOTO: 5

  • LA HIT DELL’ESTATE – Shade

Anche Shade si butta nella mischia per quel che riguarda la ricerca del tormentone della bella stagione. Il sound c’è tutto ed infatti, già dal primo ascolto, è impossibile resistere dalla tentazione di muovere il piede a ritmo. Strofe piene di parole e ritornello che, invece, si fa canticchiabile sulla base di suoni e atmosfere d’oltreoceano che, ovviamente, richiamano, nel testo, tutti gli elementi più classici della stagione del sole: feste, spiagge, cocktail, locali e chi più ne, più ne metta. VOTO: 7

  • VENTO DEL SUD – Tiromancino

E’ un ritorno alle origini anche per i Tiromancino almeno per quel che riguarda l’aspetto discografico. Il brano, invece, prosegue quegli episodi già realizzati alla ricerca di un sound leggero e melodico che si concede un arrangiamento ricchissimo di diversi elementi ritmici. Federico Zampaglione accompagna per mano l’ascoltatore all’interno della canzone per mezzo della sua voce rassicurante che non cerca mai l’acuto, lo strappo o l’eccessività per accattivare l’attenzione sfuggevole e distratta. Si punta solo a chi è davvero interessato ad ascoltare e a seguire il racconto per intero. VOTO: 7-

Acquista qui i brani |


The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.