Per un tema una canzone: credere in se stessi in “Credo“ di Giorgia

Raccontiamo un tema per mezzo di una canzone

Obiettivi, progetti e tanti sogni; ma anche voglia di ricominciare da zero annullando il passato e cercando nuovi orizzonti “cancellerò il passato, per non tornare indietro”. È la verità: ognuno di noi quotidianamente cerca di realizzarsi e in ogni percorso, con molta frequenza, capitano sia momenti in cui sembra andare tutto come da copione sia altri dove tutto sembra perso.

A volte tutto dipende da noi, a volte no. Sono molteplici, infatti, i fattori che interferiscono, o possono interferire sul risultato finale del nostro programma; può succedere, ad esempio, che ci voglia più tempo del previsto, o che serva un aiuto che pensavamo non fosse necessario; in un’ipotesi estrema, infine, ci possiamo trovare di fronte alla consapevolezza di aver sbagliato tutto o quasi, dovendo stracciare i nostri appunti per riscrivere tutto da capo: “cancellerò il passato, per non tornare indietro”. Ciò che, però, conta più di tutto in assoluto è il dovere di non smettere di credere in se stessi, concetto espresso in modo limpido dalla canzone “Credo” di Giorgia io credo in questa vita, credo in me”.

Ma cosa significa realmente credere in se stessi? Il testo dell’artista romana ci invita a considerare l’idea di cominciare a credere fortemente alle nostre aspirazioni, dai primi timidi passi “credo nella luce delle idee” agli step successivi decisamente più significativi. Credere nelle idee, infatti, vuol dire avere in fiducia in qualcosa che è ancora molto astratto, ipotetico e tutto in divenire.

Tuttavia, è un passaggio fondamentale, perché ogni progetto nasce proprio da lì, da una piccola idea. Ne consegue, in secondo luogo, che rimanere ancorati ai propri sogni è l’unico modo per poterli realizzare “idee, che il vento non può spegnere”. Credere in se stessi, poi, significa accettare certi cambiamenti “nella magia del tempo che scandisce un cambiamento” che nella vita sono fisiologici; le esperienze sono in grado di farci maturare,soprattutto quando sentiamo l’esigenza di staccarci da un passato che non ci ha reso pienamente felici “mentre riguardo in uno specchio i segni di chi ero”. Inoltre, è interessante sottolineare quanto sia importante sapersi accettare, anche nei proprio sbagli, per poter andare avanti serenamente in qualsiasi percorso “e resterà il ricordo,ma non sarà un tormento”.

Al di là di queste considerazioni, la canzone di Giorgia ci invita a riflettere anche su un altro aspetto: avere fiducia negli altri “io credo in questa vita, credo in te”; affidarsi a qualcuno, contare su un appoggio esterno alla nostra persona (sia esso derivante da un’amicizia, da una religione, da un ideale o da un amore) è sicuramente una delle chiavi per essere più forti. L’amore di una persona, molto concretamente, può aiutarci ad amare di più noi stessi, sotto ogni punto di vista, paure e insicurezze incluse.

Credo in un amore che, vince sempre sulle tenebre”: in conclusione l’invito del testo è quello di avere fede in ciò che siamo e in quello che facciamo.

The following two tabs change content below.

Riccardo Castiglioni

Conduttore radiofonico e presentatore di eventi. Terminato il liceo classico, sto al momento frequentando la facoltà di giurisprudenza all’università; il fortissimo interesse per il mondo della comunicazione mi ha portato ad entrare in un primo momento a contatto con il mondo delle presentazioni e, in un secondo, con quello radiofonico; realtà della comunicazione che si intreccia e va di pari passo con la passione per la musica, centro di molti miei discorsi.

Riccardo Castiglioni

Conduttore radiofonico e presentatore di eventi. Terminato il liceo classico, sto al momento frequentando la facoltà di giurisprudenza all’università; il fortissimo interesse per il mondo della comunicazione mi ha portato ad entrare in un primo momento a contatto con il mondo delle presentazioni e, in un secondo, con quello radiofonico; realtà della comunicazione che si intreccia e va di pari passo con la passione per la musica, centro di molti miei discorsi.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.