Per un tema una canzone

Affrontiamo un tema collegandoci ad una canzone

Superare gli ostacoli che si sovrappongono tra noi e la linearità della vita, consapevoli del fatto che essi facciano parte del percorso indipendentemente dalla nostra volontà. Ci sono e basta; ed esserne consapevoli è il primo passo per poterci convivere e superarli di volta in volta.

Si intitola L’ultimo ostacolo la canzone dedicata al padre con cui Paola Turci ha partecipato a Sanremo 2019. Il tema centrale del brano è sintetizzabile nel vivere con la sicurezza di non essere soli. Basando le proprie giornate su questa salda certezza posta a protezione di qualsiasi imprevisto ci si sente più sicuri, più protetti. Davanti ad ogni ostacolo avremo sempre una spalla su cui appoggiarci e allo stesso tempo saremo noi per primi la spalla di qualcuno. E ostacolo dopo ostacolo la soluzione sarà sempre la stessa: affrontare la vita insieme.

Affrontare la vita insieme significa prima di tutto contrapporsi insieme a quegli ostacoli, proteggersi a vicenda nei momenti in cui ci si trova controvento e il vento soffia con troppa forza, essere uno scudo per l’altro nel momento in cui lo si vede in difficoltà. Significa anche subire sconfitte, perdere, passare giorni dolorosi, ma mai da soli “Ma è bellissimo pensare di cadere insieme”.

L’idea di fondo che sorregge tutto il testo è quella di accettare la condizione di fragilità insita alla natura umana “Ricordo quando tu mi hai detto non aver paura di tremare, che siamo fiamme in mezzo al vento, fragili ma sempre in verticale” ed affrontarla accompagnati dalla convinzione di condividerla con qualcuno “Riusciremo a respirare nel diluvio universale”. Proprio da questo frammento, tra l’altro, emerge tutta l’attenzione dedicata al fatto che gli ostacoli possano davvero anche essere enormi, forse insuperabili.

Il riferimento al diluvio universale infatti non lascia spazio a fraintendimenti, proprio perchè respirare nel diluvio universale vuol dire trovare  forza in mezzo al caos più totale, trovare sollievo ad un dolore fortissimo. Perché la vita così come regala grandi gioie a volte riserva altrettanti grandi dolori.

Un’altra importante considerazione da fare in secondo luogo richiama un’attenta riflessione sul fatto che condividere gli ostacoli da superare significa ritrovarsi a combattere con situazioni diverse di volta in volta.

Prima che arrivi l’ultimo ostacolo ne saranno passati chissà quanti di momenti superati e di situazioni condivise “E cambieremo mille volte forma e lineamenti per non sentire l’abitudine, ci saranno appuntamenti che sarai obbligato a perdere, ci impegneremo a fare meglio quando far di meglio non si può”.

E magari chissà che quell’ostacolo che ci sembra l’ultimo in realtà è solo uno dei tanti che arriveranno “Magari no, non è l’ultimo ostacolo”.

The following two tabs change content below.

Riccardo Castiglioni

Conduttore radiofonico e presentatore di eventi. Terminato il liceo classico, sto al momento frequentando la facoltà di giurisprudenza all’università; il fortissimo interesse per il mondo della comunicazione mi ha portato ad entrare in un primo momento a contatto con il mondo delle presentazioni e, in un secondo, con quello radiofonico; realtà della comunicazione che si intreccia e va di pari passo con la passione per la musica, centro di molti miei discorsi.

By Riccardo Castiglioni

Conduttore radiofonico e presentatore di eventi. Terminato il liceo classico, sto al momento frequentando la facoltà di giurisprudenza all’università; il fortissimo interesse per il mondo della comunicazione mi ha portato ad entrare in un primo momento a contatto con il mondo delle presentazioni e, in un secondo, con quello radiofonico; realtà della comunicazione che si intreccia e va di pari passo con la passione per la musica, centro di molti miei discorsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.