Positività e leggerezza nella rinascita di Arisa in “Mi sento bene” – RECENSIONE – Recensiamo Musica

Recensione del nuovo brano sanremese dell’interprete

E’ stata definita una canzone della Disney piuttosto che di un cartone animato, di una sigla o di un musical ma, in realtà, Mi sento bene è semplicemente una canzone “alla Arisa”. Si, perchè, forse, capolavori struggenti ed intensi come La notte, Guardando il cielo Ho cambiato i piani hanno offuscato il ricordo del pubblico di chi fosse Arisa e come fosse divenuta nota nel mondo della musica italiana ormai 10 anni fa. Bisogna tornare indietro fino a Sincerità Malamorenò per recuperare quella leggerezza raffinata e senza tempo che l’interprete lucana ha scelto ora di recuperare.

E così Arisa si riscopre fresca, spensierata e leggera invocando uno stato di grazia e di rinascita che a questo punto della sua carriera era quantomai necessario ed invocato. Messi da parte i problemi, le delusioni di cuore ed i violini la suadente voce di Rosalba si concentra, questa volta, in una canzone che fa muovere il piede e che contagia il pubblico non solo nella sua allegria ma anche per il bel messaggio che custodisce in un testo comunque mai banale: la vita va vissuta sempre al massimo.

Ma se Arisa recupera atmosfere retrò per una canzoncina orecchiabile e fischiettabile non dimentica certo le sue doti di grande vocalist e sfodera un canto invidiabile (ed inimitabile dal 90% delle ugole nostrale) su di un brano tecnicamente davvero complesso, ricco di sali e scendi e di continui cambi di tonalità.

“Ritrovare un senso a questo stupido controsenso è solamente la più stupida follia” ricorda il testo in un’apertura intima e raffinata. Ciò che più conta nel presente, però, è che “prendo la vita come viene, se non ci penso più mi sento bene” dimenticandosi anche dei problemi di ogni giorno: i sogni, l’amore, la crudeltà, i ricordi, i grandi amori persi… Ricordate “ridere non è difficile se cogli il buono di ogni giorno ed ami sempre fino in fondo”.

Acquista qui il brano |

[amazon_link asins=’B07MTRZBVG’ template=’ProductCarousel’ store=’recensiamomus-21′ marketplace=’IT’ link_id=’fcb6ff06-5c9c-49f0-8fb4-3fa3c258719c’]

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Di Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.