Promossi e bocciati nelle vendite di aprile 2023: Annalisa non ne sbaglia una, Amici 22 non convince

Tutti i numeri di vendita del quarto mese dell’anno

Le vendite non sono tutto direbbe qualcuno. Ma la realtà, invece, è che le vendite, perlomeno, sono tanto. Lo sono per chi guarda alla musica sotto la lente d’ingrandimento della popolarità, del successo e, perché no, del tornaconto economico che, forse fa brutto dirlo ma è così, è necessario se la musica si vuole continuare a produrla, proporla e promozionarla.

Andando, quindi, alla ricerca dei numeri di vendita, dei piazzamenti in classifica e dell’accoglienza ricevuta quali sono gli artisti che, nel corso dell’ultimo mese, hanno raccolto i risultati più soddisfacenti e quali, invece, hanno viste deluse le aspettative? Scopriamolo insieme:

I PROMOSSI:

Annalisa:

Azzeccare una hit non è semplice ma farlo per due volte consecutivamente è quasi impossibile nel mondo del pop al femminile e, soprattutto, per artisti sulle scene già da qualche anno. La rossa savonese, invece, dopo “Bellissima”, che l’ha presentata per la prima volta al confronto con le atmosfere dance, ha replicato con il lancio di “Mon amour”. Il brano, soltanto dopo poche settimane dal rilascio, è già ai vertici di tutte le classifiche di vendita e di passaggi radiofonici riuscendo a confermare lo stato di grazia di Annalisa. Trovata la ricetta vincente.

Geolier:

Il rap italiano vive da tempo uno status di grande successo anche se, negli ultimi anni, ha mostrato qualche segnale di crisi arrivando, spesso, a dover scendere a patti con il pop, le radio, le televisioni ed i circuiti mainstream anche sul piano narrativo. Il fenomeno Geolier rappresenta, però, la vittoria del suono e dell’ambito partenopeo ricercando un linguaggio contemporaneo. La riedizione de “Il coraggio dei bambini – Atto II” ha conquistato i vertici delle classifiche confermando il successo di questi ultimi mesi. L’ascesa di un nuovo rap.

Rocco Hunt Rivoluzione

Rocco Hunt:

Come ogni stagione estiva, Rocco Hunt torna sulle scene con una efficace e convincente hit come “Non litighiamo più”. Rimarrà da vedere se sarà questo l’unico estratto pensato per coprire sia il periodo della tarda primavera che quello dell’estate per quanto riguarda la produzione del rapper partenopeo. Ciò che è certo, però, è che Rocco Hunt anche questa volta ha dimostrato a tutti di avere fiuto per quanto concerne il periodo più spensierato e leggero dell’anno anche musicalmente. Una conferma che si rinnova.

I BOCCIATI:

Pinguini Tattici Nucleari:

La band bergamasca ha dimostrato in questi anni di essere in grado di occupare stabilmente le classifiche di vendita e non solo. Il loro prossimo tour quasi sold-out negli stadi è l’esempio lampante che Riccardo Zanotti e compagni hanno saputo conquistare l’affetto del pubblico. Il lancio del loro ultimo singolo inedito (“Coca zero”) ha, però, convinto meno di quanto ci si aspettava lasciando pensare che, forse, sarebbe stato più appropriato scegliere un estratto radiofonico dall’ultimo e ricco album d’inediti ‘Fake news’ piuttosto che cercare a tutti i costi una nuova canzone priva dell’ispirazione giusta. Il mercato non deve essere sempre la priorità.

Blanco:

Il protagonista delle ultime due stagioni discografiche italiane è tornato sulle scene con il suo secondo album d’inediti in carriera, “Innamorato”, accompagnandosi al nome immortale di Mina per il singolo Un briciolo di allegria“. Se i risultati sono, come prevedibili, buoni in assoluto qualcosa lascia pensare che i tempi del grande boom discografico siano, in realtà, passati e che anche Blanco debba ora fare i conti con un normale ridimensionamento. Il balbettamento anche sul piano dei biglietti per i due concerti-evento negli stadi di quest’estate confermano il tutto. Ridimensionamento prevedibile.

Blanco 2023

Amici 22:

La ventiduesima edizione di “Amici di Maria de Filippi” è quasi giunta al proprio termine ma, rispetto all’edizione precedente, pare non essere riuscita a migliorare la resa discografica dei suoi protagonisti. Anche un’ottima proposta musicale come quella di Angelina sta faticando non poco sul versante dei propri inediti con gli streaming che non decollano e le vendite che, in ottica futura, mostrano qualche dubbio di troppo. Ascolti record non portano sempre a migliaia di copie vendute.

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.
Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.