“Rebirth”, l’importanza di chiamarsi Wrongonyou

Dopo il successo dell’EP “The Mountain Man”, arriva l’esordio discografico del cantautore romano

Wrongonyou“Sbagliato su di te”: questo il significato letterale di Wrongonyou, nome d’arte scelto da Marco Zitelli per affermarsi sulla scena cantautorale internazionale. Canta in inglese e lo fa con la stessa estrema naturalezza di artisti come di Elisa, Michele Bravi e Lorenzo Fragola. La tradizione degli artisti italiani prestati alla lingua anglofona è vasta e, oggi, vanta un nuovo interessante esponente. A partire da venerdì 9 marzo, sarà disponibile in tutti gli store “Rebirth”, distribuito da Carosello Records, l’album che rappresenta il debutto del giovane romano, anticipato in radio dal singolo Prove it. Il suo è un sound inconfondibile e insolito per il panorama nazionale, frutto di un’importante gavetta in diversi locali in giro per il mondo.

Dopo aver calcato i palchi di grandi rassegne internazionali (come Europa Vox in Francia, Eurosonic Noorderslag in Olanda, Primavera Sound in Spagna e Home Festival in Italia), il cantautore classe ’90 è stato selezionato per esibirsi in 3 concerti all’interno del South by Southwest Festival, che si svolgerà come ogni anno ad Austin, in Texas, dal 12 al 17 marzo. Rientrato in patria riprenderà la sua tournée: il 21 marzo all’Auditorium Parco della Musica di Roma, il 23 marzo al Circolo Kessel di Cavriago (RE), il 24 marzo al CSO Django di Treviso, il 20 aprile allo Spazio 211 di Torino, il 21 aprile al Vibra Club di Modena, il 28 aprile all’Ex Viri di Noicattaro (BA), il 5 maggio al Bookique di Trento e il 26 maggio all’AP Festival di Ascoli Piceno. Info e biglietti su ticketone.it.

Wrongonyou | Tracklist

[RE]BIRTH
Tree
Prove It
Rebirth
Family of the Year
Son of Winter
Green River
Sweet Marianne

BIRTH
The Lake
I Don’t Want To Get Down
Shoulders (feat Maurizio Filardo)
Killer

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.