Recensiamo Rap: Anno nuovo, musica nuova, il 2019 parte con tante novità

Tutte le uscite dal mondo rap di questa settimana

Che cazzo ridi? è questo il titolo del nuovo brano di Fedez (VOTO: 7), estratto dall’album Paranoia Airlines in uscita il prossimo 25 gennaio. Brano che già dal titolo poco radio friendly mostra un cambiamento rispetto al Fedez pop e commerciale degli ultimi periodi, anche la scelta di collaborare con Tedua e Trippie Redd, artisti di grande talento ma poco noti al pubblico del mainstream italiano pare, per un artista spesso (troppo) adagiato nella sua comfort zone, un bell’azzardo. Il pezzo, che contiene un campione del brano Adam Song dei Blink 182, è un bel mix di suoni che Fedez fa suoi con mestiere, un inciso potente alternato alle tre (brevi) strofe dei tre artisti che ben si amalgamo alla base donando al brano un respiro fresco e convincente anche dal punto di vista lirico. Seppur brevi gli interventi di Tedua e Trippie alzano il livello della proposta. In attesa del nuovo singolo con Zara Larsson e sopratutto di scoprire se il nuovo album si manterrà su questo buon livello di qualità.

Interessante è anche il miscuglio che troviamo nel pezzo Yung (VOTO 6,5) che vede in collaborazione Dani Faiv con il produttore/rapper tha Supreme, un brano che viaggia sui toni leggeri del Dani Faiv dell’ultimo periodo, perfettamente calato nella parte anche il giovanissimo produttore che si dimostra versatile e che potrebbe essere una delle grosse sorprese del nuovo anno di rap italiano.

Ottima sorpresa è, invece, la collaborazione tra Gianni Bismark, giovane esponente della scena urban, e Izi, rapper ligure dalle elevate capacità liriche ed espressive. Il risultato è Pregiudicato (VOTO 7+), un brano dal gusto duro e crudo che mantiene però intatta la credibilità, liriche decise e street che si mescolano perfettamente con l’ottimo lavoro di G Ferrai alla produzione.

Menzione speciale infine per Darararei (VOTO 7,5), pezzo di Pedar Poy e Blue Virus uscito lo scorso 4 gennaio, un brano che sa di schiaffi e sangue, violenza sul beat e rap fatto da chi, in un momento dove l’ascesa del rap nel mainstream sembra aver addolcito il genere ai piani alti, si mostra assolutamente fuori da schemi e logiche. I due sembrano trovarsi parecchio a proprio agio su questo tipo di strumentale che mette in mostra le qualità tecniche di Pedar e permette a Blue Virus di proporre la solita cruda strofa ancora una volta ben condita da nomi e cognomi più o meno noti. Primo passo verso un progetto insieme?

The following two tabs change content below.

Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.