Recensiamo Rap: Lazza una conferma, Guè Pequeno insieme ai The Kolors

Tutte le uscite dal mondo rap della scorsa settimana

L’estate ormai è già un lontano ricordo ed è finito con lei quel periodo di uscite scarne che ha fatto posto, pian piano, ai botti autunnali già partiti con le uscite di settembre e proseguiti con onore anche durante la prima settimana d’autunno. Perché si sa, a parte che con il reggaeton, è difficile imporsi nella calda estate italiana, molto meglio quindi aspettare i mesi freddi per puntare su un progetto rap.

Ecco ad esempio Lazza, fuori da venerdì scorso con la riedizione del suo album Re Mida, arricchita da un EP di inediti (Aurum)e dalla versione Piano Solo del disco originale. Il lavoro, preso nella sua interezza e in attesa del nuovo tour nei club, chiude degnamente il progetto Re Mida, consacrando il rapper milanese come uno dei più versatili del panorama italiano. Lazza riesce a non risultare scontato né ridondante grazie soprattutto al suo talento e alla capacità di sapersi muovere a 360° nella musica stessa. L’EP di inediti fa il suo sporco lavoro, anche grazie ai featuring con Sfera Ebbasta, Capo Plaza ed Emis Killa, che rendono il tutto più vario, ma è con la versione Piano Solo che il giovane artista mette le ali e si distanzia dal resto della scena, riuscendo a donare nuovi colori ad un progetto già ottimo, unendo il classico al moderno in maniera super. VOTO: 7/8

E’ un featuring invece quello che lega due mondi apparentemente distanti, come quello dei The Kolors e di Guè Pequeno, uniti da venerdì scorso nel brano Los Angeles. Il pezzo, pur non facendo gridare al miracolo, ha tutte le potenzialità per diventare una vera hit invernale e proseguire sul grande successo dell’ultimo pezzo della band Pensare male con Elodie. Dalla sua Guè sembra sapersi calare perfettamente nella parte adattandosi bene alla base, dimostrando uno stato di forma migliore rispetto alle ultimissime uscite che hanno fatto storcere il naso a qualche fan. Un combinazione che sembra funzionare. VOTO: 6,5

E’ una collaborazione anche quella che lega Geolier e Luchè, insieme per l’occasione nel brano Yacht, uscito venerdì. Il lavoro che c’è dietro si sente eccome e i due appaiono in questo pezzo molto coesi e sulla stessa linea. Geolier continua così nel suo percorso costante di crescita che gli sta facendo pian piano raccogliere sempre più consensi, in attesa del suo nuovo album, mentre Luchè si conferma perfetto per questo tipo di produzioni. L’unione fa la forza. VOTO: 7

Sorprende, ma solo fino ad un certo punto visti gli ultimi ottimi lavori, Madame con la sua Promessa dell’anno (VOTO 7), brano senza filtri e censure che ben sintetizza il mondo della giovane artista, mentre varia ma rimanendo su ottimi livelli Axos insieme Side Baby nel singolo Harem (VOTO: 7+) prodotto da Don Jone, che aumenta l’hype per il nuovo progetto dal rapper.

Molto interessante, soprattutto musicalmente, il lavoro di Mike Higsnob insieme al produttore Andry The Hitmaker dal titolo YIN (VOTO: 6/7) che unisce beat super ad ottima verve narrativa; non convince appieno Chadia Rodriguez con Mangiauomini (VOTO: 5): nulla di nuovo rispetto al solito, mentre si confermano in forma Shiva insieme a Pyrex in Non sto più in zona (VOTO: 6+) e Pedar con la solita strafottenza nel singolo M.I.C. con Remy (VOTO: 6/7).

Chiudono una densa settimana Sercho con Non perdo tempo (VOTO: 6), Bresh insieme a Rkomi con Oblò (VOTO: 7+) e Frah Quintale che torna dopo l’ottimo riscontro degli ultimi lavori con l’ottimo singolo Farmacia (VOTO: 6,5), sempre più pop, sempre meno rap, ma sempre più a fuoco verso una chiara direzione artistica.

The following two tabs change content below.

Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.