Tutte le uscite dal mondo rap delle scorsa settimana

Settimana di rap che si apre in grande stile con Claver Gold e Murubutu, uniti nel nuovo ed attesissimo progetto Infernum. Un interessante e ben curato concept album ispirato ai canti dell’inferno dantesco. Un lavoro che ha il grandissimo merito di riuscire a narrare con poesia e lucidità eventi e racconti già noti per la loro grande fama, riproposti in questo contesto come allegoria della vita moderna. La dimostrazione che il rap è e dev’essere anche “qualcos’altro”, letteratura e musica hip hop non sono mai stati così vicini in Italia. VOTO: 8/9

In un periodo così difficile per tutti, torna anche Achille Lauro, dopo i fasti di un Sanremo vissuto da protagonista e per la prima volta senza il socio e amico Boss Doms in veste di produttore. Per l’occasione Lauro, che ha prodotto il brano lavorando insieme a Gow Tribe, punta su un linguaggio più immediato che si appoggia ad una musica in pieno stile italian-pop. Il pezzo, che narra di una storia d’amore in procinto di concludersi, ricorda parecchio il Vasco anni ’90 per sound ed interpretazione. Achille torna sul mood di C’est la vie ma sceglie di smussare ancor di più gli angoli con un testo ancor più diretto e alleggerito da metafore e richiami esterni. Brano che ha la sua forza nell’intensità che cresce pian piano fino al potente inciso finale. Semplice ma emozionante. VOTO: 7/8

Torna con un nuovo singolo anche Danti che per l’occasione sceglie come compagni Luca Carboni e Shade all’interno di Canzone sbagliata. Un brano che si appoggia al solito linguaggio ad effetto del rapper che cita numerosi artisti italiani (e non) e che punta forte su un ritornello orecchiabile che ben si presta al riconoscibilissimo timbro di Carboni. Dopo il buon riscontro del precedente singolo in collaborazione con J-Ax e Nina Zilli Danti cerca dunque il bis cambiando ingredienti ma non la formula. Il risultato è un brano leggero ed allegro che potrebbe avere la sua fortuna in radio. VOTO: 6,5

Chiude la settimana Maruego e la sua La vie en rose, nuovo singolo disponibile dal 3 aprile che rappresenta il ritorno del rapper sulle scene dopo un periodo di apparentemente allontanamento dai riflettori, eccezion fatta per il beef con Jamil che parecchio ha fatto discutere protagonisti della scena hip-hop ed addetti ai lavori. Il pezzo in questione mostra un Maruego più sentimentale, volenteroso di tornare a dire la sua sulla scena appoggiandosi a tutti i mezzi disponibili. Il brano lega un testo diretto ad un beat ipnotico ispirato al sample di 2 The Night (Fast Cars/4 Frank) di Ottmar Liebert, tema principale della colonna sonora del film campione di incassi Il ciclone di Leonardo Pieraccioni. VOTO: 6

The following two tabs change content below.

Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

Di Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.