Tutte le uscite dal mondo rap della scorsa settimana

Torna e si prende tutte le scene Tedua che, dopo aver scelto di rimandare la pubblicazione del nuovo album di inediti, pubblica il mixtape Vita vera. Un lavoro che arriva ad oltre due anni di distanza dall’ultimo progetto, ‘Mowgli’, e che ospita al suo interno numerose importanti collaborazioni fra artisti della nuova scena e pesi massimi del rap italiano. Il risultato è un mixtape che viaggia su mood differenti e che conferma ancora una volta la capacità dialettica dell’interprete genovese, capace di “cavalcare” al meglio il bel tappeto musicale scelto. VOTO: 7,5

Arriva anche Random con il suo primo album ufficiale dal titolo Montagne russe, nove tracce per la maggior parte già pubblicate come singoli e unite qui in questo progetto che viene giustamente pubblicato in contemporanea con la sua partecipazione ad Amici Speciali, programma che ha permesso all’artista di mettersi in mostra anche al grande pubblico, dopo aver intasato le classifiche digitali per settimane con i suoi singoli. Lo stile è chiaro, un pop rap che strizza l’occhio ad un target ben preciso. Il versatile artista mischia cantato e rappato tentando il grande salto con tutte le armi migliori a sua disposizione, compresi i featuring di assoluto livello che contribuiscono a rendere il progetto ancor più godibile all’ascolto. VOTO: 6,5

Torna anche Nitro e lo fa da ospite all’interno del brano Schiacciacuore di Nina Zilli, un singolo che abbraccia uno stile elettropop fresco che unisce la bella voce della cantante piacentina alle liriche del rapper vicentino. Il mix alla funziona nonostante le differenze di stile e di attitudine dei due interpreti. Niente di clamoroso ma godibile. VOTO: 6,5

È una collaborazione anche quella che unisce Peter White e Gemello nel singolo Sabato sera. Un brano che lega i due artisti romani per la prima volta insieme in questo pezzo dal sapore indierap, in cui l’interessante voce del giovane artista si alterna al timbro deciso e riconoscibilissimo del rapper. Tramite un linguaggio freso e ricercato i due artisti riescono a creare un mood malinconico e pieno zeppo di immagini che scorrono come se al posto di una canzone avessimo davanti un lungo pianosequenza su Roma. Da tenere assolutamente d’occhio. VOTO: 7,5

Ho guardato un’altra è invece il titolo del nuovo singolo di Mecna, fuori da venerdì. Dopo l’eccellente Neverland, il poliedrico artista continua giustamente sullo stesso mood dimostrandosi ancora una volta pienamente a suo agio su questo tipo di strumentali ipnotiche. Il testo è, come sempre, denso di rimandi e ricordi fra malinconia e speranze. VOTO: 7

Fuori la scorsa settimana anche L’Elfo con il brano Si cummatti. Pezzo fresco, genuino e soprattutto sentito, il rapper siciliano sceglie di utilizzare il suo dialetto e la sua scelta, seppur rendendo la comprensione più difficile, contribuisce ad aumentare la sincerità del brano. Si sente che l’artista ha vissuto tutto ciò che canta. VOTO: 7,5

The following two tabs change content below.

Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

Di Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.