Red Canzian torna con l’album “Testimone del tempo”

Disponibile in tutti gli store il nuovo disco dell’artista veneto, reduce dal successo di Sanremo 2018

Red CanzianRitorno alle origini per Red Canzian, che riscopre la propria identità musica con “Testimone del tempo”, album che segna il suo ritorno da solista dopo lo scioglimento dei Pooh. «Non posso rinnegare il mio passato – racconta l’artista – io devo tutto alla mia band, che è stata anche la mia famiglia per tantissimi anni, ma non vorrei che nessuno di noi venisse considerato più solo per quello, siamo uomini e siamo singoli. Una storia bellissima, incredibile e irripetibile è finita, adesso ne cominciano altre, forse più piccole o forse diverse, ma storie che meritano comunque rispetto perché nascono da un amore assoluto per questo mestiere. Ci sta la battuta di Fiorello a Sanremo, ma ciò che vorrei è che non ci fossero più paragoni e confronti, ognuno di noi adesso racconterà quello che ha dentro».

A proposti dell’esperienza sanremese con il brano “Ognuno ha il suo racconto”, rivela: «Durante il Festival ho avvertito un grande entusiasmo attorno alla mia canzone anche da parte del pubblico più giovane, e questo mi fa davvero molto piacere, perché il compito della musica deve essere quello di trasmettere gioia. Ho la fortuna di avere tanta attenzione e tanta cura intorno a me, per questa ripartenza nella quale mi sono buttato con coraggio. Il Festival del 1990 a me non è piaciuto, anche se abbiamo vinto, lo ricordo con una tensione estrema. Quest’anno, invece, l’ho affrontato con il sorriso e con grande serenità, mi dispiaceva solo che dopo quattro minuti mi cacciavano dal palco per far cantare a qualcun altro la propria canzone. Secondo me questo clima disteso è merito di Claudio Baglioni, compagno di viaggio che conosco da una vita, che è stato capace di mettere insieme artisti che in qualche maniera respiravano la stessa aria. Ho fatto subito amicizia con i giovani che non conoscevo, oltre a rincontrare un sacco di vecchi amici. E’ stato bellissimo, non ho mai avuto la percezione che nessuno sgomitasse per emergere più degli altri, c’era davvero grande tranquillità».

Testimone del tempo | Tracklist

    1. Ognuno ha il suo racconto
    2. Cosa abbiamo fatto mai
    3. La notte è un’alba
    4. Reviens moi
    5. Meravigliami ancora
    6. Da sempre
    7. L’impossibile
    8. Quello che sai di me
    9. Per cercare di capir le donne
    10. Presto, tardi, forse, mai
    11. Eterni per un attimo (con Aldo Tagliapietra)
    12. Tutto si illumina
    13. Cantico

Tanti gli autori presenti nel disco: «Ermal Meta lo considero molto forte, potente e di grande effetto, un ragazzo che ha vissuto tali e tanti drammi, mi ha raccontato la sua vita e mi ha affascinato il modo con cui ha reagito a tanto dolore, trasformandolo in indole creativa. Enrico Ruggeri è un caro amico che aveva già scritto per me, mentre Fabio Ilaqua è stato una scoperta, mi ha affascinato perché è un uomo della terra, un contadino che scrive testi. Miki Porru è un compagno di vita, di storie e di canzoni, che ha composto come me gran parte di questo disco, tra cui il pezzo portato al Festival, così come determinante è stato Vincenzo Incenzo, nobile narratore di storie importanti. Infine il grande Ivano Fossati e l’immenso Renato Zero, che hanno messo a disposizione la loro arte per me. Tutti autori meravigliosi, che non smetterò mai di ringraziare. Credo sia ancora possibile fare dischi di un certo tipo, se non ti poni troppo il problema di piacere a chi poi li deve promuovere, non potrei mai cantare un qualcosa che non mi assomiglia, soprattutto ora che posso scegliere quello che voglio fare. Mi sono divertito e ho ritrovato l’entusiasmo, libero da ogni tipo di schema». 

Partirà da Padova il prossimo 4 maggio la tournée teatrale di “Testimone del tempo”, uno spettacolo che racconterà il percorso musicale e la carriera di Red, dai suoi inizi fino ai giorni nostri, arricchito dalle immagini di personaggi e avvenimenti che hanno segnato la storia.  Insieme a lui sul palco ci saranno: sua figlia Chiara Canzian (vocalist, armonica e percussioni), Phil Mer (batteria, percussioni, piano e direzione musicale), Daniel Bestonzo (pianoforte, tastiere, fisarmonica), Alberto Milani (chitarre elettriche) e Ivan Geronazzo (chitarra elettrica, chitarra acustica e mandola). Info e biglietti su ticketone.it.

Testimone del tempo | Date del Tour

4 maggio – Gran Teatro Geox di PADOVA
5 maggio – Gran Teatro Morato di BRESCIA
7 maggio – Teatro Nuovo Giovanni da Udine di UDINE
9 maggio – Teatro Creberg di BERGAMO
12 maggio – Teatro Colosseo di TORINO
13 maggio – Teatro Openjobmetis di VARESE
16 maggio – Teatro Augusteo di NAPOLI
18 maggio – Teatro Verdi di FIRENZE
19 maggio – Teatro Lyrick di ASSISI
20 maggio – Auditorium Parco della Musica di ROMA
22 maggio – Teatro Metropolitan di CATANIA
23 maggio – Teatro Golden di PALERMO
25 maggio – Teatro Team di BARI
27 maggio – Teatro degli Arcimboldi di MILANO

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.