Ritornano in scena gli Sugarfree con "Non basta stare insieme" - Recensiamo Musica

Ritornano in scena gli Sugarfree con “Non basta stare insieme”

Dopo la reunion nel 2016, e la pubblicazione del singolo Ti amo a Milano, brano con cui hanno ricevuto il premio Lunezia nel 2016, gli Sugarfree tornano in scena il 9 giugno, nelle radio e in tutte le piattaforme digitali, con il nuovo singolo intitolato Non basta stare insieme.

Il brano, che è stato scritto e composto dalla band insieme all’autore Beppe Stanco, mentre la produzione artistica è stata affidata ad Emiliano Patrik Legato, parla di ipocrisie, rapporti sociali ed affettivi che si basano spesso sull’apparenza, sulla convenienza e sulla superficialità. Il termine “stronzo”, citato per ogni periodo della canzone, viene usato con un timbro di sfida alle figure e ai personaggi classici con cui ci si rapporta quotidianamente: “la mia ragazza”, “il capo ufficio” , “al più stretto dei parenti”, “chi dice bene, comunque vada”, a quelle persone che si danno per vinte subito e non combattono.

Come dice il ritornello, non basta stare insieme per stare bene, ci vuole altro. Non basta la presenza fisica per tributare un’amicizia, un amore, un rapporto.

Un altro verso del brano, che riportiamo di seguito, sottolinea le promesse fatte e mai mantenute in situazioni di forte intimità, momenti in cui le persone si lasciano andare, senza freni inibitori: “Ricordo frasi strane, in una notte strana, una notte da ricordare”

La band formatasi  a Catania nel 2000 è composta da Matteo Amantia (voce e chitarra) Giuseppe Lo Iacono (batteria) e Carmelo Siracusa (basso). La produzione esecutiva di questo nuovo singolo, è della Buena Suerte, di Miseria e Nobiltà e della Lungomare.

The following two tabs change content below.

Giampiero Mastronuzzi

Mi avvicino alla musica dal 2007 grazie al talent "Amici di Maria de Filippi"; da allora seguo i cantanti usciti dai vari talent show e tutta la bella musica italiana.

Giampiero Mastronuzzi

Mi avvicino alla musica dal 2007 grazie al talent “Amici di Maria de Filippi”; da allora seguo i cantanti usciti dai vari talent show e tutta la bella musica italiana.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *