I due ex Pooh insieme sul palco del Teatro Ariston con il brano “Il segreto del tempo”

“Alchimia” è la parola magica per rappresentare al meglio l’unione artistica tra Roby Facchinetti e Riccardo Fogli, parlare di amicizia e di affiatamento è riduttivo, “Il segreto del tempo” è la sintesi perfetta di questo sodalizio. «Ci ha unito la voglia di realizzare un progetto diverso – dichiarano i due ex Pooh – è venuto tutto molto naturale e ci ha coinvolti da subito, stimolandoci molto. Viviamo questa avventura come un nuovo inizio, per noi è come ricominciare da capo e la musica ha bisogno di novità».

«Questo brano era stato pensato per il cd “Insieme”, pochissimi giorni prima dell’uscita Claudio ci chiese di partecipare al Festival, vista la stima reciproca non abbiamo che potuto considerare l’ipotesi di prendere parte alla manifestazione – racconta Roby Facchinetti –  così abbiamo deciso di lasciare fuori “Il segreto del tempo”, un brano importante con un testo firmato da Pacifico, che ha subito entusiasmato la commissione artistica».

«Il progetto non si ferma qui – prosegue Riccardo Fogli – perché dal 7 aprile partiremo insieme in tour, un’esperienza che rafforzerà la nostra unione artistica, visto che a livello affettivo noi ci sentiamo già come due fratelli. Noi stiamo bene insieme, ci vogliamo bene e la nostra sintonia arriva da molto lontano, in più quando cantiamo l’uno accanto all’altro ci emozioniamo ancora e questo è fantastico».

«Claudio ha riportato la musica al centro del Festival e se riuscirà a mantenere questi straordinari ascolti avrà fatto davvero un miracolo – concludono i due artisti – perché viviamo un periodo di crisi del nostro settore discografico e abbiamo tutti bisogno di una vetrina così importante per risanare l’intero mercato. Quello dell’Ariston è un palco molto impegnativo, pieno zeppo di variabili e di incognite, affrontarlo in due rappresenta sempre una marcia in più».

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

By Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Commenta qui...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.