martedì, Aprile 16, 2024

CLASSIFICHE

SUGGERITI

“Rockabilly Carter” è il primo album dei Colla Zio

Annunciato l’album di debutto del collettivo milanese in gara al prossimo Festival di Sanremo

S’intitolerà “Rockabilly Carter” l’album d’esordio dei Colla Zio, il collettivo milanese in gara al prossimo Festival di Sanremo con “Non mi va“, dopo il pass ottenuto a Sanremo Giovani grazie a “Asfalto“. Entrambi i brani saranno presenti nel progetto edito da Woodworm e Virgin Music LAS, disponibile in digitale, cd e vinile dal prossimo venerdì 17 febbraio 2023.

Colla Zio - Rockabilly Carter

Rockabilly Carter” è il gigante buono protagonista dell’album, che rappresenta anche il loro universo musicale: un mondo fantastico, colorato, disegnato a pennarello, in cui i Colla Zio, come Billy, cercano il proprio posto. Lo fanno correndo all’impazzata, seguendo una direzione che si delinea durante il percorso stesso, senza una meta apparente, come spesso succede a vent’anni. Lo fanno imparando lungo la strada, inciampando e rialzandosi, cantando e ballando, ma soprattutto sempre insieme.

Il brano in gara al Festival sarà il biglietto d’ingresso di questo viaggio: un funk contemporaneo, colorato e fresco, un mix tra barre rappate e canto armonizzato in pieno stile Colla Zio. Parla dei momenti di insicurezza che ciascuno di noi attraversa e in cui capita di pensare “non mi va“. In questi momenti si tende a vedere tutto o bianco o nero, senza cogliere le sfumature. C’è sempre un sassolino nella scarpa, a volte ci dimentichiamo che c’è per tutti. Ricordarcelo può farci sentire meno soli.

Tracklist |

  1. Billy 4ever
  2. Mezz’ora
  3. Non mi va
  4. La nostra seconda primavera
  5. Asfalto
  6. Genova
  7. Patto col buio
  8. Chiara feat. Selton
  9. Tanto piove
  10. Ci rimango male quando sei puntuale

Preordina qui l’album |

The following two tabs change content below.

Nick Tara

Classe '92, ascoltatore atipico nel 2022 e boomer precoce per scelta: mi nutro di tradizione e non digerisco molte nuove tendenze, compro ancora i cd e non ho Spotify. Definito da Elettra Lamborghini "critico della sagra della salsiccia", il sogno della scrittura l'ho abbandonato per anni in un cassetto riaperto grazie a Kekko dei Modà, prima ascoltando un suo discorso, poi con la sincera stima che mi ha dimostrato.
Nick Tara
Nick Tara
Classe '92, ascoltatore atipico nel 2022 e boomer precoce per scelta: mi nutro di tradizione e non digerisco molte nuove tendenze, compro ancora i cd e non ho Spotify. Definito da Elettra Lamborghini "critico della sagra della salsiccia", il sogno della scrittura l'ho abbandonato per anni in un cassetto riaperto grazie a Kekko dei Modà, prima ascoltando un suo discorso, poi con la sincera stima che mi ha dimostrato.