martedì, Aprile 23, 2024

CLASSIFICHE

SUGGERITI

Sacky, in Balordo, dai reati alla comunità, fino alla redenzione attraverso la musica

Ha debuttato alla posizione #17 su Spotify ed alla posizione #20 FIMI Balordo, il nuovo album di Sacky, disponibile su tutte le piattaforme dall’8 marzo.

15 nuove tracce che spaziano attraverso le sfumature dell’urban e che vedono le collaborazioni d’eccezione di artisti che hanno fatto la storia del genere in Italia e non solo, insieme ai nomi più apprezzati della nuova scena del nostro paese: Emis Killa, Luchè, Artie 5ive e 167 Gang, Rame, Slings, Niky Savage, Baby Gang, Rondodasosa e ultimo ma non per importanza, l’internazionale Lacrim.

Di seguito la tracklist completa di Balordo:

  1. MORE ENEMIES

Il primo brano della tracklist firmata da Sacky è un concentrato autentico di rime e immagini senza compromessi, impacchettate a dovere su un beat infuocato.

  1. PAYDAY feat. Emis Killa

Alle barre di Sacky si uniscono quelle di uno dei rapper più apprezzati della scena italiana: Emis Killa. Il ritmo e il ritornello marchiano a fuoco questo brano travolgente, che cattura l’attenzione dal primo ascolto e promette di essere una vera hit.

  1. KAYROS

Un brano di redenzione registrato grazie al contributo dei ragazzi dell’omonima comunità di Don Claudio Burgio. “Non esistono ragazzi cattivi”, recita il cartello all’ingresso dell’associazione, e lo stesso vuole comunicarci l’artista con questa canzone.

Un racconto personale, ispirato dalla sua stessa permanenza all’interno della comunità, dovel’impegno, la musica e il tempo hanno rappresentato le chiavi della sua rivincita.

  1. MARE FUORI feat. Lacrim, Luchè

Milano – Parigi – Napoli: Sacky coinvolge due ospiti d’onore, Lacrim e Luchè, oggi affermati dominatori della scena urban francese e italiana.  Mare fuori è un brano dal sample iconico destinato a trasmettere un messaggio di libertà e rivincita.

  1. ALO BABY

Un beat jersey drill dal ritmo incalzante accompagna le parole di Sacky pronto a voler svelare i suoi sentimenti più intimi.

  1. LOS DIABLOS feat. Artie 5ive, 167 Gang

Los Diablos è un brano street con barre crude e un ritmo sostenuto dove gli artisti dipingono nel loro testo tutto il loro immaginario, e raccontano attraverso il rap quello ciò che vedono e vivono nei loro quartieri, dando modo alla loro voce di rappresentare tutti coloro che non hanno la possibilità di far sentire la propria. Al suo fianco due nomi fra i più apprezzati della scena urban attuale: Artie 5ive e 167 GANG.

  1. AGENDO feat. Rame

Sacky e Rame portano a casa un brano che mette in risalto le innegabili qualità dei due rapper su una base dal fresco sapore dancehall.

  1. ANTIPATICO

Antipatico è un brano con sonorità cupe e avvolgenti che vanta di un beat di Nko e Young Miles capaci di creare l’atmosfera perfetta per lo sfogo del rapper di San Siro.

  1. SHAKE feat. Slings

Altra inedita collaborazione per Sacky che insieme agli Slings propone un brano pronto a raggiungere il suo principale scopo: creare divertimento e fare ballare.

  1. LE DONNE feat. NIKY SAVAGE

La penna sincera di Sacky incontra quella affilata di una delle rivelazioni del rap dell’ultimo periodo, Niky Savage. Le Donne si rivela essere una vera e propria dichiarazione d’amore al genere femminile.

  1. DOV’ERI? feat. Baby Gang

Sacky e Baby Gang raccontano su un beat dalle influenze arabe la vita che hanno vissuto, fatta di prigioni vere e metaforiche.

  1. QUANTO ERA BELLO

Uno dei brani più introspettivi contenuti in Balordo. Qui Sacky si prende un momento per riflettere sul suo vissuto. Ricordi limpidi raccontati su un beat delicato.

  1. MY BRUDDA feat. Rondodasosa

“Sei mio fratello, su di me puoi contare”. Una dedica reciproca quella tra Sacky e Rondodasosa che si uniscono nuovamente in un brano capace di evidenziare la forte intesa e amicizia che da sempre li lega.

  1. LA PRIMA VOLTA

Sacky lancia un pezzo riflessivo, in cui espone le proprie riflessioni sulle esperienze sessuali ed amorose vissute. L’artista tocca per la prima volta argomenti delicati e personali, senza perdere lo stile che lo caratterizza.

  1. MADRE PERDONAMI

La traccia che chiude l’album è la più personale del disco. Il rapper, in maniera consapevole e matura, regala un omaggio alla madre.

Balordo è, a tutti gli effetti, il primo album di Sacky: esce infatti a un anno di distanza dal suo Ep d’esordio Quello Vero, pubblicato il 27 gennaio 2023 con le prestigiose collaborazioni di Rondodasosa, Baby Gang, Neima Ezza, Massimo Pericolo, Ernia e uno speciale contributo di Guè.

Pur essendo un termine che indica chi conduce una vita strampalata e priva di senso, è di certo il progetto di Sacky che regala ai fan l’opposto del suo senso letterale, trovando e spiegando nei suoi testi il senso reale di ciò che nella vita Sacky ha vissuto ed elaborato: dai reati alla comunità, fino alla redenzione attraverso la musica.

L’album è stato anticipato nelle scorse settimane dai singoli Kayros e “Los Diablos”

E’ stato inoltre preceduto da alcuni indizi online e offline sul suo arrivo, a partire dallo stesso monologo del trailer in cui SACKY si lascia andare al racconto della sua vita e in particolare della figura dei “balordi” vista da una prospettiva passata e dal suo attuale presente, fino a foto, video e abbigliamento in cui è comparsa spesso la parola “balordo” nello storytelling dell’artista.

Non ultima, l’attività tenutasi nella scuola Galileo Galilei di San Siro lo scorso giovedì 29 febbraio, dove l’artista ha distribuito alcune copie di un giornalino pensato ad hoc per annunciare l’arrivo del suo nuovo progetto.

Il flow versatile di Sacky si ritrova in Balordo con una scelta sulle produzioni che abbracciano diversi sound e mood, in grado di incontrare il talento e le rime di questo artista autentico e genuino. Al centro, il proprio quartiere e la sua narrazione senza badare a censure e senza porsi alcun limite: questo è il vero Sacky in un 2024 in cui è pronto a prendersi tutto.