Salmo

Recensione dell’ultimo singolo del rapper sardo

Ha esordio, ovviamente, al primo posto della classifica FIMI nei dischi più venduti nella sua prima settimana, ‘Flop’, il nuovo progetto discografico targato Salmo, disponibile in formato fisico e digitale a partire da venerdì 1 ottobre per Sony Music Italy. Già certificato disco d’oro per aver superato le 25.000 copie, da ‘Flop’ è stato estratto come singolo il brano ‘Kumite’, che l’artista sardo dedica a una storia d’amore ormai finita, vista e riletta con lucidità e malinconia.

All’interno di un disco ispirato e variegato, Salmo sceglie di tornare in rotazione radiofonica con quello che si candita come il successore ideale de ‘Il cielo nella stanza’ (successo multiplatino contenuto all’interno precedente album del rapper intitolato Playlist‘). ‘Kumite’ rappresenta, insieme a ‘Marla’ e ‘L’angelo caduto’ , la quota “lovesongs” del progetto. Un brano, quello prodotto dall’infallibile duo Takagi & Ketra, che si appoggia a un base dai toni molto più soft rispetto al resto del tappeto musicale che si trova all’interno dell’album.

Il testo è semplice ed immediato e non è difficile intuire che Salmo stia parlando di un amore passato che ora guarda con un tono malinconico. “Il problema è che ti ho trovata ma ho continuato a cercarti / Mi sono perso sul fondo, ho fatto a pezzi le foto / Ogni istante acquista valore solo se diventa un ricordo”, è il disegno di un amore tormentato che l’artista descrive metaforicamente come “kumite”, ovvero con quella che rappresenta una delle tre componenti fondamentali dell’allenamento del karatè, ovvero la parte in cui si mette in risalto l’allenamento fisico e mentale svolto per combattere un avversario. Per Salmo dunque, la storia d’amore descritta viene paragonata a una parte fondamentale dell’arte marziale.

Il pezzo ha la sua forza in un arrangiamento ben impostato e che si lega in maniera coerente al mood del testo, oltre che in un ritornello potente che, seppur semplice, rimane in testa già dal primo ascolto. Facile capire che la scelta del singolo sia influenzata dall’idea di riuscire a mettere d’accordo tutti i tipi di ascoltatori, oltre che sbancare in radio.

Acquista qui il brano |

Kumite | Testo

Lo sai, ho la testa malata, lo sai, non voglio pensarti
Il problema è che ti ho trovata ma ho continuato a cercarti
Mi sono perso sul fondo, ho fatto a pezzi le foto
Ogni istante acquista valore solo se diventa un ricordo
Allora fatti da parte, giro solo, sto meglio
Voglio farmi del male, restare tre giorni sveglio
Stanotte ho perso le chiavi, un biglietto sul parabrezza
Vuoi qualcuno che ti ami o che lenisca l’insicurezza? Yeah

Non dormo già da un po’ in questo stupido motel
Secco come un “no”, sai che ho dubbi come un “forse”
Sto provando ancora a dare un senso, yeah
Mi uccide se ripenso che sei

La fine del mondo come i Maya, come i Maya
Fuggiamo da questa topaia, siamo i Die Hard
Conta solo su di te, mica su di me
Questo è un amore kumite, baby, è un kumite
Fine del mondo come Maya, come i Maya
L’ultimo tiro che mi sdraia, che mi sdraia
Conta solo su di te, mica su di me
Questo amore è un kumite, baby, è un kumite, eh

La tempesta è passata portando via il mio rispetto
Sei la persona sbagliata al momento perfetto
Lo sai che passano gli anni e tu non sembri la stessa
Stretta dentro i tuoi panni brilli solo di luce riflessa
Dicevi: “La mia vita non è niente di che”
Allora dimmi perché stavi proprio con me, ah
Sì, l’amore è vile, dove vuoi fuggire?
Sparo ancora versi a colpi di fucile
Solo rose in fiamme strette sulle spine
Scrivo con il sangue la parola “fine”

Non dormo già da un po’ in questo stupido motel
Secco come un “no”, sai che ho dubbi come un “forse”
Sto provando ancora a dare un senso, yeah
Mi uccide se ripenso che sei

La fine del mondo come i Maya, come i Maya
Fuggiamo da questa topaia, siamo i die hard
Conta solo su di te, mica su di me
Questo amore è un kumite, baby, è un kumite
Fine del mondo come Maya, come i Maya
L’ultimo tiro che mi sdraia, che mi sdraia
Conta solo su di te, mica su di me
Questo amore è un kumite, baby, è un kumite, eh

The following two tabs change content below.

Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

By Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.