Sangiovanni Sanremo 2022

Le dichiarazioni salienti della conferenza stampa di presentazione

Prima partecipazione in gara per Sangiovanni che sbarca all’Ariston per proporre il brano “Farfalle”. Il giovanissimo artista classe 2003 originario di Vicenza, che si è fatto conoscere dal grande pubblico partecipando alla scorsa edizione del talent Amici di Maria De Filippi e pubblicando successivamente un Ep di grande di successo dal quale sono stati estratti come singoli anche le hit “Lady”, “Malibù” e “Raggi gamma”. Il prossimo 8 aprile arriverà nei negozi e in digitale anche l’album “Cadere volare” (Sugar Music), mentre per vederlo live occorrerà attendere maggio per il tuor nei club e poi ottobre per le due date esclusive nei palasport, appena annunciate. Per presentare la propria canzone ecco cosa la cantante ha raccontato in conferenza stampa.

“Mi sento molto bene, sono contento di avere l’onore di aprire questa serata. La mia canzone nasce da un momento in cui ero vittima di vari dispiaceri. C’è stato un periodo in cui mi sono sentito come se non riuscissi a respirare. Sono giovane e sicuramente nell’ultimo periodo ho subito tanti cambiamenti, com’è normale che sia quando ottieni un grande successo in un breve tempo”. 

“Devo dimostrare quello che sono e divertirmi: è il mio obbiettivo. Con Aka7even non ci vedo nessun derby. Sono molto felice di quello che sta ottenendo, e mi fa piacere ritrovarlo qui. È bellissimo condividere questa esperienza incredibile. Colgo l’occasione per fargli gli auguri!”

“In vita mia non mi sarei mai aspettato di arrivare sul palco dell’Ariston, anzi, sinceramente non mi sarei nemmeno aspettato di fare la musica come lavoro. Sono felice perché ho trovato un modo per comunicare le mie emozioni. La pressione secondo me fa parte del mestiere alla fine, quindi va benissimo così. Tutta l’adrenalina durante le settimane pre-festival che si accumula poi si sprigiona sul palco. Vorrei uscire da questo Festival dicendo che la soddisfazione è ancora più grande. Sono qui per risolvere delle questioni personali, ma per forza legate esclusivamente alla musica. – sulla cover di venerdì sera dice – La scelta di cantare ‘A muso duro’ con Fiorella Mannoia non è ovviamente casuale. Quello è un brano incredibile, appena l’ho sentito ho pensato quelle parole sono le stesse che avrei sempre voluto dire io”.

“Nelle mie canzoni c’è voglia di libertà e di leggerezza! Quando fai musica la fai per stare bene, io cerco di dare equilibrio a tutto quello che faccio. Si è vero vivo in campagna (ride), non sono ancora pronto alla confusione di Milano”.

Del rapporto con Madame, amica e collega, racconta: “Con Madame ci siamo sentiti, ovviamente. Mi ha consigliato di divertirmi e di vivere tutto alla leggera. La cosa più bella credo, sia per me che per lei, è poter salire sul palco e cantare le cose che scriviamo. Album nuovo?  Sono gasato, ma ancora di più del fatto di poter tornare a suonare live davanti al mio pubblico”. 

The following two tabs change content below.

Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

By Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.