Precedenti al Festival, giudizi della stampa, quote dei bookmakers, album, tracklist, autori e testo del brano

PARTECIPAZIONI A SANREMO:

Prima partecipazione in assoluto al Festival di Sanremo per i The Kolors, band partenopea capitanata da Stash Fiordaspino e salita alla ribalta con la vittoria della quindicesima edizione di Amici di Maria de Filippi.

IL BRANO:

Per il loro debutto alla kermesse musicale la band propone la canzone Frida (mai mai mai), scritta da Stash Fiordaspino in collaborazione con Davide Petrella, Alessandro Raina e Dario Faini.

COME NE PARLA LA STAMPA:

“Una canzone che gioca troppo con parole e ritmica. Cantano in italiano ma non basta. («Nessun amore è per sempre mai»). VOTO: 4” [Rita Vecchio, Il Messaggero]

“L’amore non è per sempre, “l’amore non è che una sfida”. Così fa rima con Frida” [Gabriella Mancini, Gazzetta.it]

“«Non succede mai mai mai / nessun amore è per sempre». Ci si aspettava di più dal passaggio dall’inglese all’italiano di questa energica band nata dai talent, che però in questo brano d’amore ferito ammorbidisce un po’ troppo la vena rock” [Avvenire]

“Adoro The Kolors ma “Frida” è incomprensibile, lontanissima dai lavori della band” [Marco Mangiarotti, QN]

“Stash Fiordispino canta in italiano e si trasforma. La voce si abbassa sulle toniche (tanto che si fa fatica a riconoscerlo) ma il ritornello «L’amore non è che una sfida/sarà la nostra regola come Frida» entra in testa e non ti molla più. Voto: 7” [Luca Dondoni, La Stampa]

“Anche in italiano i The Kolors conservano la stessa frenetica capacità di rimanere impressi nella memoria senza stancare. E non è così facile” [Paolo Giordano, Il giornale]

I The Kolors lasciano l’inglese e cantano interamente in italiano. Frida ha una base elettronica forte e si candida a tormentone del Festival (L’amore non è che una sfida, sarà la nostra regola come per Frida)” [Billboard Italia]

“Ha un ritornello che ti si fissa in testa. Andrà in radio. Per il resto i The Kolors potevano osare di più. Voto: 6 Frase epica: “Non succede mai mai mai mai, nessun amore è per sempre mai”. Ma mai proprio!” [Maria Elena Barnabi, Cosmopolitan]

E l’elettropop mirato ai teenager di ‘Frida’ con The Kolors cantano per la prima volta in italiano” [Antonella Nesi, Adnkronos]

“Il voto è sufficiente solo per l’orecchiabilità, ma la canzone non convince. I The Kolors in italiano risultano poco credibili. L’inciso che ripete insistentemente “Mai Mai Mai Mai” è ipnotico e probabilmente il brano in radio avrà un discreto appeal, ma sul palco dell’Ariston, a meno che non sappiano stupire con una performance dal vivo più che perfetta, sembreranno degli alieni. Voto: 6” [Simone Zani, All Music Italia]

Fosse la volta buona che Levante capisce che non è lei la titolare delle ciglia folte e dei lunghi capelli neri. No, scherzo. Non ho capito se parli di Frida Kahlo. E onestamente non avrei capito neanche che è dei Kolors, se non fosse che lo hanno annunciato prima dell’ascolto. Niente chitarre. Molto Tormento, periodo Sottotono, che poi è come dire uno dei tanti nuovi, da Frah Quintale a Coez. Mi lascia perplesso, ma me ne farò una ragione” [Michele Monina, Rolling Stone]

“Stash accetta la sfida dell’italiano e guarda alle piccole fans. Ma le piccole fans guarderanno alla band partenopea o, nel frattempo, hanno già scelto altri eroi da cameretta? Il pezzo, intanto, non aiuta. Voto: 4” [Federico Vacalebre, Il Mattino]

“La band torna al ritornello incisivo con “Mai Mai Mai”. La prima canzone in italiano per Stash, Alex e Daniele firmata da Petrella, Faini e Raina. “Nessun amore è per sempre Mai”. Tra i brani più radiofonici della kermesse” [Andrea Conti, RTL 102.5]

Loro potrebbero davvero essere il nuovo che avanza e hanno suonato talmente tanto che sono la cosa più lontana da un “prodotto” preconfezionato. Frida però è una canzone che al primo ascolto si capisce poco, anche se è uno dei pochi brani dal suono assolutamente contemporaneo” [Paola Gallo, Radio Italia]

“Voto: 6” [Mela Giannini, Fare Musica]

Crederemo ai The Kolors di Stash, che per la prima volta canteranno in italiano Frida: «Ma un fiore prima o poi arriva, che questa vita dicono non è cattiva»” [Silvia Gianatti, Vanity Fair]

VOTO MEDIO DELLA CRITICA AL PRIMO ASCOLTO: 5.8/10 (14° posizione generale)

QUOTE SNAI PER LA VITTORIA: 12.00 (7° posizione generale)

OSPITE DUETTANTE  PER LA SERATA DEL GIOVEDI’: Enrico Nigiotti e Tullio de Piscopo

IL NUOVO ALBUM:

Tracklist con [autore testo – compositore musica]:

TESTO DEL BRANO:

FRIDA (MAI MAI MAI)
di Stash Fiordaspino, Davide Petrella, Alessandro Raina, Dario Faini
Edizioni Universal Music Publishing Ricordi/Universal Music Italia/Baraonda Edizioni Musicali – Milano – Bergamo

Non succede mai mai mai
Nessun amore è per sempre mai
Ma un fiore prima o poi arriva
Che questa vita dicono non è cattiva
Non è cattiva
Quasi mai mai mai

QUI IL TESTO INTERO

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Commenta qui...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.