Precedenti al Festival, giudizi della stampa, quote dei bookmakers, album, tracklist, autori e testo del brano

PARTECIPAZIONI A SANREMO:

Quinta partecipazione al Festival di Sanremo per Irene Grandi che ha esordito alla kermesse canora ligure nel 1984 nella gara tra le Nuove Proposte con il brano Fuori arrivando a classificarsi al quarto posto finale alle spalle del trionfatore Andrea Bocelli con ‘Il mare calmo della sera’.

Nel 2000 fu in gara tra i campioni con La tua ragazza sempre che, malgrado tutti i favori dei pronostici, si classificò al secondo posto alle spalle della Piccola Orchestra Avion Travel con il brano ‘Sentimento’. Il ritorno al Festival avvenne nel 2010 con La comete di Halley che raggiunse l’8° posto in quell’edizione vinta da Valerio Scanu con ‘Per tutte le volte che’. L’ultima comparsa (in gara) al Festival di Sanremo risale al 2015 quando Irene presentò Un vento senza nome che raggiunse il 12° posto in classifica dietro i vincitori de Il Volo con ‘Grande amore’.

IL BRANO:

Per la sua nuova partecipazione alla kermesse ligure Irene Grandi punta nuovamente su un brano scritto dalla coppia di Vasco Rossi e Gaetano Curreri (con la collaborazione di Andrea Righi e Roberto Casini) ed intitolato Finalmente io.

COME NE PARLA LA STAMPA:

“Vasco e Curreri.  Lei è rock. Voto 7” [Carmen Guadalaxara, Il Tempo]

“Una donna matura innamorata, fragile che però non è disposta a perdere la libertà e la voglia di urlare al mondo il proprio posto al mondo, con il coraggio di essere sfacciata. Irene Grandi torna alla grande con un brano pop rock” [Andrea Conti, Il fatto quotidiano]

“Vasco e Curreri «pittano» la toscanaccia che non vuole crescere, rock ma non troppo, arrabbiata ma non troppo. Voto: 7” [Federico Vacalebre, Il Mattino]

“Canzone trascinante targata Vasco e Gaetano Curreri. “Ma quando canto… sto da Dio / lo sai che quando canto… finalmente io!”: 7” [Gabriella Mancini, Gazzetta]

“La “notizia” è la firma di Vasco Rossi, sia per la musica che per il testo (ma ci sono anche Gaetano Curreri, Roberto Casini e Andrea Righi). Brano rockeggiante, con una ritmica che poggia su una chitarra acustica. Presentazione di sé alla “prendere o lasciare. «Ma quando canto so da Dio / Lo sai che quando canto / Finalmente io». Voto: 6.5” [Laura Berlinghieri, Amica]

“Anche Irene Grandi fa Irene Grandi (e non è un bene). Ci si aspettava una canzone potente per un rilancio in grande stile, e invece non è arrivata… nonostante la firma di Vasco Rossi. Finalmente Io è un brano che avrebbe potuto cantare vent’anni fa. Celebrativa ma non coraggiosa” [Giulio Pasqui, Soundsblog]

“Irene e Vasco, dalla strofa tutta sulle corde di lei, al crescendo dove irrompe Vasco. L’apertura finale ci riporta a Patti. Molto bella. Voto: 8,5” [Marco Mangiarotti, Quotidiano.net]

“Irene cerca nuova luce al Festival e lo fa riportando a Sanremo un brano di Vasco Rossi (nel 2000 era con “La tua ragazza sempre”, seconda classificata), tra le firme della musica anche Curreri. Basso subito in primo piano, la voce di Irene graffia ancora in chiave rock, anche su un ritmo poco dritto. Peccato che manchi un po’ il ritornello” [Andrea Grandi, NewMusic.it]

“Sarebbe il caso di dire… finalmente! Irene Grandi torna con un’energia che discograficamente le mancava da tempo. Il brano è cucito sulla sua voce e sulla sua capacità di interpretare un brano rock. La mano di Vasco Rossi e quella di Gaetano Curreri si sentono in ogni singolo accordo e in ogni verso, ma l’unione artistica tra loro funziona e il passato ne è una dimostrazione concreta. Chitarre elettriche, percussioni e qualche incursione del pianoforte in un brano che farà saltare l’Ariston e il pubblico a casa. “Da sempre arrabbiata, da sempre sbagliata e ancora così […] Ma quando canto… sto da Dio!” Voto: 7 e mezzo” [Simone Zani, All Music Italia]

“Vasco Rossi e Gaetano Currieri hanno cucito addosso a Irene Grandi un abito che le sta alla perfezione: “Finalmente io” (7) è un rocketto solare, in cui la cantante toscana, “da sempre arrabbiata, da sempre sbagliata”, esprime la sua gioia quando canta” [Giuseppe Attardi, Pickline]

“Una seduta di analisi con il dotto vasco (che firma il pezzo con Curreri e altri) per rimettere in bolla vita e carriera. Voto: 6,5” [Andrea Laffranchi, Corriere della Sera]

“Vasco nelle vene e nelle corde di Irene Grandi che si rilancia così: una grande iniezione di autostima, con tanto di testo d’autore e rock che deborda. La versione live potrebbe aggiungere molto. Voto: 6,5” [Christian Pradelli, Mitomorrow]

“Se ti presenti con una canzone firmata Vasco Rossi e Gaetano Curreri è come se fossi già in piedi sui blocchi di partenza. La strofa riporta al Vasco più easy degli anni 80, peccato che il ritornello faccia più fatica a fare presa. Ma forse è solo questione di ascolti. Rimandata” [Tgcom24]

“Da un po’ di tempo mancava a Sanremo una voce così carica di personalità. Dietro ci sono Vasco, Gaetano Curreri e Andrea Righi e non è una triade da poco. E’ una canzone di consapevolezza, di amore per la libertà. Lei è fatta così! Voto: 6/7” [SkyTG24]

“Anche Irene Grandi fa Irene Grandi (e non è un bene). Finalmente Io è un brano che avrebbe potuto cantare vent’anni fa, nonostante la firma di Vasco Rossi, che forse ha smesso di ascoltare Irene Grandi da diverso tempo. Una sorta di autocelebrazione per i suoi 25 anni di carriera. Frase cult: “Ma quando canto sto da Dio, mi sento d’incanto e il mondo è mio” 5” [InsideMusic]

“Con Irene Grandi torna al festival Vasco Rossi, autore del brano insieme con Gaetano Curreri, Roberto Casini e Andrea Righi. Una bottarella di vita: «Facciamolo adesso/ Oppure è lo stesso». Pop grintoso che da una strofa roccheggiante esplode nel più classico ritornello easy listening: «Ma quando canto… sto da Dio/ Lo so che quando canto finalmente io». Irene Grandi fa Irene Grandi. Sei alla carriera” [Il Sole 24 ore]

VOTO MEDIO DELLA CRITICA:

6.7 / 10 (6° posizione generale)

QUOTE SNAI:

8.00 (5° posizione generale)

CANZONE PER SANREMO ’70:

La musica è finita con Bobo Rondelli (Ornella Vanoni, Sanremo 1967)

IL NUOVO ALBUM:

Uscirà per Cose da Grandi / Artist first il prossimo 14 febbraio Grandissimo – Sanremo Edition, la riedizione dell’ultimo album d’inediti di Irene Grandi, il dodicesimo della sua carriera discografica.

Tracklist [autore testo – autore musica]:

  1. Lontano da me [Irene Grandi – Saverio Lanza]
  2. Quel raggio nella notte [Mario Amato, Antonio Filippelli – Mario Amato]
  3. I passi dell’amore [Dimartino, Irene Grandi, Antonio Filippelli – Dimartino, Antonio Filippelli]
  4. Sono qui per te [Irene Grandi – Saverio Lanza]
  5. Accesa [Irene Grandi – Saverio Lanza]
  6. Finalmente io [Vasco Rossi, Andrea Righi, Roberto Casini – Vasco Rossi, Gaetano Curreri, Andrea Curreri, Roberto Casini]
  7. Devi volerti bene [Irene Grandi, Gaetano Curreri, Piero Romitelli, Gerardo Pulli, Roberto Casini]
  8. Time is on my side (feat. Sananda Maitreya) [Norman Meade, Jimmy Norman]
  9. Alle porte del sogno (feat. Carmen Consoli) [Irene Grandi, Alfredo Vestrini – Francesco Sighieri, Pio Stefanini]
  10. Un vento senza nome (feat. Fiorella Mannoia) [Irene Grandi – Saverio Lanza]
  11. Amore amore amore amore (feat. Stefano Bollani) [Alberto Sordi – Piero Piccioni]
  12. La tua ragazza sempre (feat. Loredana Bertè) [Gaetano Curreri, Vasco Rossi]
  13. Un motivo maledetto (feat. Levante) [Irene Grandi, Telonio]
  14. Lasciala andare [Gaudi – Gaudi, Irene Grandi, Riccardo Cavalieri]
  15. La cometa di Halley [Irene Grandi, Francesco Bianconi]
  16. Prima di partire per un lungo viaggio [Vasco Rossi – Gaetano Curreri, Roberto Drovandi]
  17. Bruci la città [Francesco Bianconi, Irene Grandi – Francesco Bianconi]
  18. Bum Bum [Telonio – Telonio, Eric Buffat]

TESTO DEL BRANO:

FINALMENTE IO
di Vasco Rossi, Gaetano Curreri, Roberto Casini, Andrea Righi
Edizioni Star/Giamaica – Milano – Bologna

Perdo le chiavi di casa
E perdo quasi ogni partita
Gli amori miei buttati alla rinfusa
Non mi ricordo mai dove li metto
Gettati con la lista della spesa nell’ultimo cassetto
Disordinata come una risata
E anche più viva della vita
Innamorata della libertà
Ho perso ogni pazienza e ogni fragilità
Da sempre arrabbiata da sempre sbagliata
E ancora così
Perdonami adesso oppure è lo stesso
Io son fatta così
Ma quando canto… sto da Dio
Lo sai che quando canto… finalmente io!
Mi sento d’incanto… e il mondo è mio
E se ti manco…
Allora non dirlo adesso che questo è il posto mio
E finalmente io!
Ok… ok! Se vuoi ti chiedo scusa
Anche se non mi va
Innamorata della libertà
Ho perso ogni pazienza e ogni fragilità… ogni fragilità
Se sono nervosa se sono confusa
Se non ti ho mai detto di sì
Se vuoi fare sesso
Facciamolo adesso
Qui
Da sempre arrabbiata da sempre sbagliata
E ancora così
Facciamolo adesso… oppure è lo stesso
Io sono fatta così
Ma quando canto… sto da Dio
Lo sai che quando canto… finalmente io!
Mi sento uno schianto… e il mondo è mio
E se ti manco…
Allora non dirlo adesso che questo è il posto mio
Ma quando canto… sto da Dio
Lo sai che quando canto… finalmente io!
Mi sento d’incanto… e il mondo è mio
E se ti manco…
Allora non dirlo adesso che questo è il posto mio
E finalmente io!

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Di Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.