Sanremo 2020: tornano le cover (sanremesi) e la gara delle Nuove Proposte

Svelate le prime novità del Festival

Dopo aver parlato di ospiti, vallette e conduttori (qui tutte le news) il Festival di Sanremo 2020 sembra, finalmente, aver preso la via della rampa di lancio anche per quel che riguarda le scelte artistiche attinenti all’aspetto musicale.

Amadeus ed il suo team sembrano essere, per ora, totalmente indirizzati verso una completa e reale demolizione dell’operato di Claudio Baglioni nel corso delle ultime due edizioni da lui architettate nel segno di un “rimettere la musica italiana al centro” della cinque giorni festivaliera.

Prima ma già importantissima novità riguarda il reintegro della categoria Nuove Proposte nel corso dei cinque giorni di Fesrival. Il nuovo conduttore e direttore artistico, dunque, con questa scelta ha già chiarito in quale direzione vuole incanalare la sua esperienza alla guida della kermesse: il rispetto ed il recupero della tradizione sanremese più consolidata e, dunque, “baudiana”.

La serata dicembrina che avrà il compito di selezionare i giovani che avranno accesso al Festival di febbraio, dunque, avrà il compito di scegliere 8 nomi da portare a Sanremo e non soltanto due artisti come fu lo scorso anno. Due di questi 8 nomi arriveranno direttamente dal concorso di Area Sanremo, un terzo nome è quello dell’ultima vincitrice di Sanremo Young che, dunque, accede di diritto al palco dell’Ariston mentre, invece, gli altri cinque nomi saranno selezionati dalla commissione artistica tra le diverse proposte che arriveranno.

Altra novità della 70° edizione riguarderà il ritorno in scena della serata dedicata alle cover che quest’anno saranno da scegliersi all’interno del grande repertorio dei brani proposti al Festival di Sanremo. Cancellata, dunque, anche in questo caso la volontà di Claudio Baglioni che nelle ultime due edizioni aveva sostituito la serata delle cover una reinterpretazione del brano in gara con il supporto di qualche collega esterno alla gara. Quest’anno, però, il voto cumulato con la gara delle cover avrà una valenza nella classifica conclusiva ampliandone, quindi, ulteriormente il valore.

Ultima ma non meno importante novità riguarda l’annuncio del cast dei big che, contrariamente all’abitudine consacratasi nel corso degli ultimi 5 anni, questa volta non saranno annunciati ufficialmente nel corso della serata televisiva dedicata a Sanremo Giovani ma il 6 gennaio 2020 nello speciale de I soliti ignoti abbinato alla Lotteria Italia. Il dato è tutt’altro che secondario: la commissione artistica avrà quasi un mese in più per selezionare i brani ma, di riflesso, gli artisti avranno un mese di meno per preparasi per il Festival o, in caso di esclusione, per programmare nuovi piani discografici.

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.