Sanremo 2020: tutte le prime novità svelate da Amadeus

Il conduttore annuncia le prime novità della sua edizione

Intervistato da Il Messaggero Amadues, il neo-direttore artistico del prossimo Festival di Sanremo, ha raccontato le sue prime impressioni a proposito dell’edizione che andrà in scena il prossimo febbraio festeggiando i 70 anni della kermesse canora ligure.

Primo terreno di prova è, ovviamente, la categoria delle Nuove Proposte che proprio in queste ore sono diventate ufficialmente 20 da cui scaturiranno i 10 finalisti e, poi, i 5 artisti prescelti per formare l’ottetto insieme alla vincitrice dell’ultima edizione di ‘Sanremo Young’ e ai due selezionati del circuito Area Sanremo. A proposito delle oltre 800 canzoni ascoltate dalla commissione Amadeus ha dichiarato di aver riscontrato un “gran livello” soprattutto tra i cantautori, i rapper ed i trapper: “Per i 70 anni del Festival vorrei canzoni per tutti i gusti e in grado di durare nel tempo. Per me sarebbe una sconfitta se non fosse così. Dopo Claudio Baglioni, che ha lanciato Ultimo e Mahmood, devo fare davvero bene”. 

E proprio a proposito di Claudio Baglioni e delle novità da lui introdotte Amadeus ha scelto di confermare le non-eliminazioni ma di ripristinare la categoria delle Nuove Proposte: “non mi sembra corretto nei confronti dei 20 Big fare in modo che qualcuno senza una storia consolidata possa scavalcarli”.

A proposito dei big, invece, il conduttore ha rivelato di aver già ricevuto circa una cinquantina di proposte e di essere pronto, nel caso in cui ce ne fosse bisogno, ad alzare il numero dei partecipanti ad un massimo di 22 artisti anche se, per il momento, il numero rimane fissato a 20.

A proposito dello show, invece, il conduttore ha già le idee abbastanza chiare: confermate le presenze di Fiorello e di Jovanotti con cui, però, non sono ancora stati fissati i termini delle collaborazioni e delle presenze. A proposito della co-conduzione, invece, le uniche certezze riguardano il non-ritorno di Belen (se ne era scritto nei giornali di gossip) ed il non-approdo della moglie Giovanna Civitello. Ad accompagnare Amadeus nel corso di tutte e cinque le serate saranno “due donne o due donne e un uomo”.

Il capitolo ospiti è ancora tutto da definire anche se, al momento, le trattative con delle presenze (importanti) italiane sono già state definite. Resta da sciogliere, invece, il nodo sulle ospitate internazionali che il conduttore è deciso a ripristinare in grande stile. A tornare sul palco dell’Ariston saranno sicuramente anche i fiori che, per desiderio dello stesso Amadeus, verranno ripristinati nel rispetto della tradizione sanremese baudiana.

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.