Sanremo 2022

Al via la quarta conferenza stampa della lunga e intensa settimana sanremese, ecco cosa accadrà nel corso della terza serata del Festival

Tutto pronto per la terza serata della 72esima edizione del Festival della canzone italiana, dopo gli ottimi consensi ottenuti nel corso delle due puntate inaugurali. In diretta dalla Sala Stampa del Casinò Municipale è andata in scena l’odierna conferenza stampa alla presenza del direttore artistico Amadeus, del direttore di Rai Uno Stefano Coletta, del capoprogetto Claudio Fasulo, della direttrice di Rai Play Elena Capparelli, dell’assessore alla cultura del Comune di Sanremo Giuseppe Faraldi e della co-condruttice Drusilla Foer, la terza presenza femminile di questo Sanremo 2022.

«Di solito i ringraziamenti si fanno sempre alla fine – ha commentato Amadeus – quest’anno ho voluto ringraziare la mia squadra si dalla prima ora. Vorrei dedicare e condividere i positivi risultati di queste due serate con chi ha costruito con me lo spettacolo. Ringrazio la musica, perché le canzoni fanno audience, è fondamentale, tutto parte da lì. L’ingrediente principale di questo Festival sono i venticinque brani in gara e gli artisti che hanno accettato il mio invito. Con l’azienda ci confrontiamo, ma abbiamo entrambi lo stesso obiettivo e siamo andati a braccetto in tutte le decisioni».

Nella serata di questa sera si esibiranno tutti e venticinque gli artisti, votati dal televoto e dalla giuria demoscopica. Grandi ospiti questa sera, a partire da Cesare Cremonini, passando per Roberto Saviano, l’attrice Anna Valle e la carabiniera Martina Pigliapoco. Sulla nave Costa Toscana, insieme a Orietta Berti e Fabio Rovazzi, ci sarà Gaia in sostituzione dei Coma_Cose risultati positivi al Covid. L’ordine dei cantanti non è stato diffuso, verrà diramato nel pomeriggio.

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

By Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.