Sergio Sylvestre duetta con Gabry Ponte e pubblica un libro

Sergio Sylvestre duetta con Gabry Ponte e pubblica un libro

Il ‘Big Boy’ si divide tra musica ed editoria

Da venerdì 20 ottobre è in radio e disponibile in tutti gli store digitali “In the town”, il nuovo singolo di Gabry Ponte feat. Sergio Sylvestre.

Dopo il successo ottenuto con “Che ne sanno i 2000” (già disco di platino digitale nell’estate 2016) e “Tu sei” (recentemente certificato disco d’oro da FIMI) il dj produttore, a 18 anni di distanza dalla hit “Blue” insieme agli Eiffel65, torna a puntare sul mercato internazionale con un brano cross-over che unisce un sound dance attualissimo ed un inaspettato testo dal sapore pulp… “right across the borderline”.

In the town” vede il featuring di Sergio Sylvestre, con la sua voce potente e la sua energia contagiosa; questo progetto vanta inoltre la collaborazione con alcuni dei migliori creativi della scena italiana e internazionale: il brano è stato scritto da Gabry insieme a Ermal Meta, Fabrizio Ferraguzzo, Dario Faini (già autori per Luca Carboni, Marco Mengoni, Thegiornalisti, Fiorella Mannoia, Cristiano De André, J-Ax, Fedez, Francesco Renga) e Jenson Vaughan (multi-platinum songwriter che ha collaborato con Madonna, Armin van Buuren, Benny Benassi, Kelly Rowland e molti altri).

Sempre da venerdì 20 ottobre è disponibile, sul canale YouTube di Gabry Ponte, il video di In the town. Ad annunciare ai fan il rilascio del nuovo singolo è stato lo stesso Gabry Ponte attraverso un post sui suoi spazi ufficiali su social network, condividendo anche l’immagine di copertina del nuovo progetto.

Per Sergio Sylvestre, però, i progetti continuano: infatti, il gigante buon ex vincitore di Amici di Maria de Filippi pubblicherà per Rizzoli il suo primo libro autobiografico, Big Boy – Se non fosse stato per la musica, in uscita il prossimo 2 novembre 2017.

The following two tabs change content below.

Giampiero Mastronuzzi

Mi avvicino alla musica dal 2007 grazie al talent "Amici di Maria de Filippi"; da allora seguo i cantanti usciti dai vari talent show e tutta la bella musica italiana.

Giampiero Mastronuzzi

Mi avvicino alla musica dal 2007 grazie al talent “Amici di Maria de Filippi”; da allora seguo i cantanti usciti dai vari talent show e tutta la bella musica italiana.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *