Sfera Ebbasta Famoso

Recensione del nuovo ed attesissimo album del giovane artista milanese

Reduce dall’incredibile successo del precedente album ‘Rockstar’, impreziosito nei mesi successivi dalla riedizione denominata ‘Popstar Edition’, Sfera Ebbasta, nome d’arte di Gionata Boschetti, è tornato sul mercato con il suo nuovo progetto discografico dal titolo ‘Famoso’, disponibile in tutto il mondo a partire da venerdì 20 novembre per Island Records/Universal Music Italy, già anticipato qualche settimana fa dal singolo (già certificato disco d’oro dalla FIMI) ‘Bottiglie privè’.

Sfera Ebbasta 2020

Per analizzare l’ultima fatica discografica del “trapper” più iconico d’Italia non si può non partire proprio dalla sua dimensione “worldwide”. ‘Famoso’ è, infatti, il disco più internazionale di Sfera, oltre che per gli importanti featuring che si trovano al suo interno, anche per la sua concezione e promozione. Pubblicità, affissioni oltreoceano ed una campagna di marketing aggressiva hanno certamente influito sugli enormi primi risultati in termini di ascolti e di vendita dell’album, che in un giorno di fatto ha conquistato il disco d’oro e che, ne siamo certi, rimarrà al top della classifica per mesi e mesi. All’interno di ‘Famoso’ sono presenti alcuni dei nomi più importanti della scena internazionale (Future, J Balvin, Offset, Diplo, 7ARI, Steve Aoki e Lil Mosey), ai quali si aggiungono, per la “parte nostrana”, le incursioni di Guè Pequeno e Marracash, presenti nella stessa traccia.

Per tutti questi motivi, oltre che per il “peso” che la pubblicazione di questo progetto ha avuto sulla scena mainstream italiana, non si può classificarlo come uno dei tanti, ma va certamente visto nell’ottica di un grosso prodotto commerciale, forse il più grande di sempre se si parla di urban. Togliamoci subito un grande dubbio: Sfera Ebbasta è cambiato e la sua musica l’ha fatto con lui, è cresciuto ed è passato dalla strada al top in un tempo relativamente breve e questo sicuramente ha influito sulla sua visione del mondo e della musica.

Sfera Ebbasta - Famoso

Chi si aspetta con questo album un lavoro simili alle tanto apprezzate prime produzioni dell’artista milanese, certamente rimarrà deluso. ‘Famoso’ è un prodotto dai connotati puramente pop che si rivolge come target proprio al pubblico pop, inteso come mainstream e di massa. Il giovane rapper sa che parlare di realtà che non gli appartengono più o dalle quali si è giustamente distaccato risulterebbe poco sincero e comunque non credibile, quindi sceglie di raccontarsi a suo modo attraverso la tipologia di musica che in questo momento lo rappresenta di più.

Sfera Ebbasta è un giovane che ha dovuto fare i conti con un successo gigante molto presto, uno che ha visto cambiare e ridimensionare in grande le sue prospettive e da questo non si nasconde. Già a partire dalla prima traccia, il singolo ‘Bottiglie privè’, si può trovare la volontà dell’artista di raccontare il suo punto di vista sulle cose che cambiano. Cita spesso la madre, le ex e la vita di un tempo che oggi altro non è che un lontano ricordo, sempre presente però nella sua testa.

Se ‘Rockstar’ ha rappresentato in un certo senso lo spaccato tra lo Sfera “trapper” e lo Sfera pop, risultando però un po’ acerbo, questo nuovo lavoro riesce meglio nell’obbiettivo di proporsi con un’idea chiara. Le tracce del disco dal punto di vista prettamente musicale spesso si appoggiano a beat martellanti in cui il rapper non si distacca dai suoi ultimi temi. ‘Abracadabra’ e ‘Macarena’, rispettivamente con Future ed Offset, sono due brani che non hanno nulla da invidiare alle hit internazionali, mentre il brano con J Balvin, ‘Baby’, rappresenta il tipico reggaeton pensato e prodotto con un solo obbiettivo: far ballare allargando il più possibile il bacino di pubblico.

Sfera Ebbasta Live

Buono è anche il contribuito degli unici due ospiti italiani, Marracash e Guè Pequeno, in ‘Tik Tok’, uno dei pezzi più “violenti” del disco, mentre convince anche il lavoro in collaborazione con Diplo in ‘Hollywood’, brano che si distacca per mood dagli altri della tracklist e dalla grande presa radiofonica. Al di là dei featuring però, alla fine sembra che il meglio il giovane trap king lo dia nelle sue prove da solista, in brani come ‘Giovani re’, ‘Gelosi’ e soprattutto nell’ultimo ‘$€ Freestyle’, che forse più di ogni altro riesce nell’intento di raccontare e far capire l’essenza di Sfera Ebbasta oggi.

In conclusione, ‘Famoso’ è esattamente l’album che ci si poteva aspettare dallo Sfera Ebbasta di oggi, un disco che racchiude al suo interno tanta orecchiabililtà (non c’è una singola traccia che non abbia le carte in regola per diventare una possibile hit…), ma che non si abbandona totalmente a quello, tenendosi comunque legato ad un stile che rimane, nonostante risulti comunque rimodellato, fedele agli ideali del rapper.

Migliori tracce | Bottiglie privè, $€ Freestyle

Voto complessivo | 7/10

The following two tabs change content below.

Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

By Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

Commenta qui...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.