L'anno che verrà

Tantissime star per festeggiare il Capodanno insieme

Subito dopo il consueto messaggio di fine anno del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, Rai Uno trasmetterà il 31 dicembre dalle 21.00 in diretta da Terni la tradizionale festa dedicata al Capodanno: “L’anno che verrà“. L’evento, giunto ormai alla sua 20esima edizione e condotto sempre da Amadeus, accompagnerà anche quest’anno il pubblico italiano verso il nuovo anno con una lunga diretta di quattro ore e oltre, fatta di grandi emozioni, sorprese e soprattutto tanta musica.

Per salutare il 2022 e festeggiare al meglio insieme l’arrivo del 2023, Rai Uno ha messo a punto un cast fortissimo. Oltre alla partecipazione straordinaria di Iva Zanicchi, gli altri protagonisti della kermesse saranno amatissimi artisti del calibro di Umberto Tozzi, Raf, Ricchi e Poveri, Nek, Donatella Rettore, i Modà, Francesco Renga, Sandy Marton, Tracy Spancer, Piero Pelù ed i Matia Bazar. Non mancheranno le quote degli artisti più giovani grazie alle presenze di Dargen d’Amico, Noemi, Mr.Rain e LDA. Spazio, inoltre, anche a Francesco Paolantoni e Gabriele Cirilli.

I cantanti si esibiranno sui più grandi successi del presente, del passato e sui propri pezzi più famosi, accompagnati da una band diretta dal Maestro Stefano Palatresi e da bellissime coreografie, che renderanno questa notte speciale ancora più unica e suggestiva. “L’anno che verrà” sarà trasmesso in diretta inoltre su Rai Radio1 attraverso uno speciale evento radiofonico.

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.