Takagi Ketra Giusy Ferreri 2021

Il duo di produttori torna ad affidarsi alla voce di Giusy Ferreri per il proprio tormentone estivo

L’oriente è la meta sonora dell’estate 2021 per Takagi & Ketra che per la loro nuova Shimmy Shimmy hanno scelto di rivolgersi nuovamente alla voce di Giusy Ferreri. Dopo aver esplorato i ritmi sudamericani con Amore e Capoeira e quelli africani con Jambo (di cui qui la nostra recensione) ecco che la scelta, questa volta, è ricaduta sul continente asiatico e sui suoi colori esotici ricchi di rimandi.

Gli elementi per il perfetto tormentone estivo ci sono tutti: testo semplice e facilmente canticchiabile, voce dalla timbrica riconoscibile e particolare, effetto-coro garantito da un ritornello che si fischietta dopo appena un ascolto. A far la differenza, questa volta più di sempre, è, però, una squadra consolidata che conosce i propri punti di forza e che ha saputo farsi forte dei precedenti fortunati episodi per indirizzare questa nuova collaborazione verso un risultato sicuro.

Oltre al duo di Takagi & Ketra, che come sempre producono con efficacia quando si tratta di sapori estivi ed esotici, c’è la voce rassicurante di una Giusy Ferreri (per la prima volta in solitaria) sempre a proprio agio e le penne abituali di Federica AbbateCheope che già avevano confezionato i precedenti episodi del trio da un punto di vista testuale.

Se il richiamo ad una notte leggendaria in cui ballare e divertirsi risponde al più classico dei clichè estivi la vera novità di ‘Shimmy Shimmy’ sta, piuttosto, nella scelta dei suoni e della produzione. Per la prima volta Takagi & Ketra abbandonano il loro territorio più tipicamente sudamericano e legato al reggae più tradizionalmente italico per dedicarsi a richiami orientaleggianti che rimandano immediatamente al mondo di riferimento più tipico di Mahmood o delle produzioni di Dario Faini.

Il risultato, comunque, è quello di un usato sicuro. Metti insieme il guizzo illuminato di Takagi & Ketra e la voce qui particolarmente sensuale di Giusy Ferreri e ‘Shimmy Shimmy‘ non potrà che risultare vincente. Insomma, il trio delle nostre ultime estati italiane ha fatto centro anche questa volta. Glielo confermeremo un po’ tutti quando, nel corso delle prossime settimane, ci ritroveremo anche involontariamente a canticchiare in macchina o sotto l’ombrellone “tutta la notte, Shimmy Shimmy”. D’altronde non è questo che ti costringe a fare un vero tormentone?

Acquista qui il brano |

Shimmy Shimmy | Audio

Shimmy Shimmy | Testo

Tu non fermarmi se capita
Lo sai che il mare mi agita
Ti canterò di quelle notti ad oriente
Di quella luna che danzava tra i bazar
E dimmi cos’è
Questo vento caldo che sale
Un movimento sensuale
Un bacio lungo un’eternità

Far l’amore è come ballare
Sotto un cielo spettacolare
Che se io ti tocco poi tocca a te
Un desiderio da esprimere stanotte
Tutta la notte
Shimmy shimmy
Shimmy shimmy
Shimmy shimmy
Tutta la notte
Shimmy shimmy
Shimmy shimmy
Shimmy shimmy
Tutta la notte

Puoi dirmi
Che come due fiori in mezzo al deserto noi siamo vivi
A piedi nudi sopra alla sabbia togli i vestiti
E non c’è niente di meglio al mondo quando sorridi
Quando sorridi
E dimmi cos’è
Questo vento caldo che sale
Un movimento sensuale
Un bacio lungo un’eternità

Far l’amore è come ballare
Sotto un cielo spettacolare
Che se io ti tocco poi tocca a te
Un desiderio da esprimere stanotte
Tutta la notte
Shimmy shimmy

Far l’amore è come ballare
Sotto un cielo spettacolare
Che se io ti tocco poi tocca a te
Un desiderio da esprimere stanotte
Tutta la notte
Shimmy shimmy
Shimmy shimmy
Shimmy shimmy
Tutta la notte
Shimmy shimmy
Shimmy shimmy
Shimmy shimmy
Tutta la notte

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.