Top&Flop

Tutti i top ed i flop musicali dell’ultima settimana

I TOP:

  • DIVANO NOSTALGIA – Galeffi: il cantautore romano propone una ballata intensa che sposa lo scrivere e l’interpretare tipico del mondo indie-pop pur adottando quella malinconia e quell’introspezione più tipicamente romantico e tradizionale. Ne esce una lettura meravigliosamente struggente, delicata e separata dalla dimensione temporale dell’oggi che viene da pensare che di questi momenti, nella musica italiana, ne avremmo tutti bisogno molto più spesso.
  • CADERE VOLARE – Sangiovanni: il nuovo album dell’ultimo fenomeno discografico lanciato da ‘Amici’ regge perfettamente il confronto con il proprio precedente e, anzi, ne innalza la qualità. Sangiovanni sta crescendo e le sue canzoni lo dimostrano.

Sangiovanni

  • FEDEZ AD X-FACTOR 16: Mancano poche settimane all’inizio delle registrazioni delle cosiddette audizioni televisive e sulle pagine dei settimanali si fanno strada le prime indiscrezioni a proposito di cast e giudici. La più clamorosa riguarda il ritorno al tavolo di Fedez. Se il rapper dovesse davvero accettare un ritorno nel programma sarebbe, probabilmente, anche per dare una nuova svolta pop alle scelte musicali e all’intero prodotto. E non solo noi sappiamo quanto tutto questo sia urgente.

I FLOP:

  • COLLISIONI – Bianca Atzei e Virginio: il singolo che unisce due belle voci calde e tradizionali non lascia il segno e si rivela essere un’occasione sprecata. L’accoppiata aveva tutte le carte in regola per funzionare davvero magari interpretando una di quelle ballate pop romantiche sull’amore a due che piacciono al largo pubblico e che appartengono al repertorio di entrambi. La scelta, invece, è ricaduta su suoni più appiccicosi e poco personali rendendo ingiustificata la scelta del brano e dell’ospite duettante.
  • AMICI 21 NON ESPLODE: gli ascolti continuano a premiare il talent di Canale 5 ma, di puntata in puntata, diventa sempre più evidente che quest’anno tra gli allievi non ci sia nessuna vera scommessa discografica su cui puntare per un futuro di successo certo. Se l’effetto reality che lo scorso anno aveva tanto funzionato anche quest’anno garantisce al programma un certo appeal a latitare sono personaggi forti, dinamiche nuove e, soprattutto, canzoni capaci di catturare l’attenzione.
The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.