Top&Flop

Tutti i top ed i flop musicali dell’ultima settimana

I TOP:
  • Il ritorno dei Sonohra per ‘L’amore 2022’: il fenomeno del biennio 2008/09 torna a proporre quello stesso primo fortunato album d’inediti in una versione riattualizzata partendo proprio dal singolo ‘L’amore’ che ai Sonohra regalò la vittoria di Sanremo 2008 tra i Giovani. L’idea in sè può sapere di non avere più idee nuove per guardare al futuro ma, in realtà, può essere la giusta presa di coscienza che il pubblico sta chiedendo con sempre maggior forza un ritorno del pop nostalgico.
  • Xenoverso – Rancore: lo si aspettava al varco da tempo e Rancore non tradisce le aspettative. Il suo nuovo album d’inediti, ‘Xenoverso’, è un perfetto manifesto del talento del bravo artista romano. Un disco che racconta tanto e di tanto senza utilizzare eccessivi featuring o escamotage per piacere e farsi piacere. Un plauso a chi ha ancora la voglia di mettere in prima linea la musica.

Rancore 2022

  • Briciole – Ginevra: il nuovo singolo della giovane cantautrice è un raro esempio di delicatezza pop che incontra con favore e qualità l’immediatezza richiesta dalle esigenze radiofoniche dell’alta rotazione. Ginevra è dotata di una vocalità ipnotica ben esaltata da una produzione illuminata che sfrutta tanto le componenti acustiche quanto i dettagli elettronici dosati con intelligenza.
I FLOP:
  • Il ritorno dei The Kolors con ‘Blackout’: il nuovo singolo della band di Stash suona esattamente come tutti gli altri. Non mancano i riferimenti agli anni ’80, il ritornello trascinante e canticchiabile, le doppie voci e la firma di Davide Petrella. Insomma tutto già sentito e dopo oltre 4 anni di copia-incolla l’effetto inizia a risultare stancante e privo della giusta spinta per ridare lustro al gruppo e alla loro musica.
  • L’accoglienza di ‘Fortuna’ di Ghali: l’ultimo singolo di Ghali che dovrebbe anticipare la pubblicazione del nuovo album d’inediti ha faticato da subito ad imporsi nelle classifiche tanto che l’accoglienza, anche sulle playlist di Spotify, si è rivelata sorprendentemente tiepida. La cosa sorprende e non poco visto che si tratta di un lead-single di uno di quegli artisti top che hanno basato la propria forza discografica su piattaforme simili a Spotify.
The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.