Top & Flop, settimana 18 del 2020: piace Ghemon, “Amici Speciali” lascia perplessi – Recensiamo Musica
Top&Flop

Tutti i top ed i flop musicali dell’ultima settimana

I TOP:

Easy – Federica Carta: Un pezzo che potrebbe benissimo aver scritto Ghemon, che mischia sonorità più chill a dei forti rimandi elettropop. La giovane cantautrice romana parla di relazioni finite e di essere in pace con sè stessi. Un pezzo che si diverte a giocare con i sintetizzatori e non valorizza totalmente la voce della cantante ma che prosegue la coerenza stilistica iniziata con Bullshit.

Scritto nelle stelle – Ghemon: Sesto disco ufficiale per il rapper-cantautore avellinese che decide di percorrere la strada che aveva intrapreso nel precedente disco e continuare con stilemi fortemente soul e atmosfere da jazz club. Alcuni pezzi spiccano per il forte connubio tra musica e testo, altri son più chill ed altri più festivi: tantissime sfumature da esplorare.

Ruota Panoramica – Sofia Tornambene: Sofia prova a rimanere sulla cresta dell’onda dopo la vittoria di X-Factor e lo fa con un pezzo dalle ottime sonorità che compensa un testo forse fin troppo ripetitivo ma che entra subito in testa. Ora però inizia la parte più difficile.

I FLOP:

Bando (RMX) – Anna (feat. Gemitaiz & Madman): La canzone era già brutta di suo, ci aggiungiamo un Gemitaiz che ormai ha perso completamente il lume della ragione ed un Madman decente ma non al top della forma e ci ritroviamo con un pezzo inutile che verrà cestinato a breve.

Il cast di Amici Speciali: E’ vero, ci sono alcuni dei volti più iconici del programma nei suoi ultimi anni ma… è insufficiente. Perchè c’è Alessio Gaudino e non ci sono Riki, Emma Muscat, Moreno, Bernabei, Shaila, Klaudia, Virginia, Elena, Federica Carta, Carmen, Sergio, Elodie e tantissimi altri che han reso Amici quello che è in questi ultimi 7 anni? Speriamo che per il ventennale organizzino qualcosa di più bello perché quest’occasione non è del tutto all’altezza delle aspettative complice, forse, anche la situazione attuale che ha visto dover rinunciare a nomi come Enrico Nigiotti, Sebastian e Vincenzo.

The following two tabs change content below.

Nicolò Giusti

Classe 1996, amo la musica da sempre e seguo qualsiasi cosa la riguardi. Aspettando dal 2011 la vittoria di un'altra under donna ad XFactor, continuo ad ascoltare quasi ogni genere. Editorialista per Recensiamo Musica dal dicembre 2016 mi occupo di XFactor e dello spazio emergenti.

Di Nicolò Giusti

Classe 1996, amo la musica da sempre e seguo qualsiasi cosa la riguardi. Aspettando dal 2011 la vittoria di un'altra under donna ad XFactor, continuo ad ascoltare quasi ogni genere. Editorialista per Recensiamo Musica dal dicembre 2016 mi occupo di XFactor e dello spazio emergenti.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.