Top&Flop

Tutti i top ed i flop dell’ultima settimana

I TOP:

  • Arrogante (Irama). Il ragazzo tira fuori un nuovissimo singolo per il mercato estivo che lo scorso anno lo incoronò protagonista assoluto con la sua Nera. Replicare sarà difficile se non impossibile visto che manca il massiccio supporto televisivo che nella scorsa stagione Irama aveva dalla sua parte e poi perchè il brano punta a fare un gradino in più nella scala della qualità. Almeno dal punto di vista musicale visto che poi il testo continua a sfruttare tutti i più classici clichè delle estati italiane: ragazze e spiagge. Il brano però c’è, funziona e si fa ascoltare con piacevolezza. E’ già abbastanza.
  • Amici 18. Si è chiuso con numeri da record rispetto a quelli che avevano caratterizzato l’apertura e con un regolamento più snello e logico rispetto all’intricato (ma mai come quello della precedente annata) delle prime puntate. Meno polemiche, più musica e danza, ospiti (anche televisivi) capaci di coinvolgere ed una sempre ottima Maria De Filippi che continua ad essere capace di comprendere i repentini cambiamenti musicali e di mercato. Inutile dire che il circuito danza quest’anno ha toccato vette mai raggiunte e, anche solo per questo, l’annata sarà una di quelle da ricordare.
  • Jambo (Takagi & Ketra feat. Giusy Ferreri e Omi). Partiamo dal fatto che stiamo parlando di un tormentone estivo, di un vero e proprio “prodotto” fatto con lo stampino per conquistare il mercato, passare tre mesi ai vertici delle classifiche per essere dimenticato subito dopo. In quest’ottica la rinnovata collaborazione tra Takagi & Ketra e Giusy Ferreri (perchè quell’altro di turno non se lo calcola nessuno) si conferma una garanzia che, voglia o non voglia, farà ballare chiunque nelle spiagge italiane. Anche quelli che non apprezzano questa musica o questa voce. E se un tormentone estivo fa ballare ha già vinto.

I FLOP:

  • La vittoria di Alberto Urso ad Amici 18. Ho già speso sufficienti parole per catalogare la vittoria del giovane tenore come un punto a sfavore dell’appena conclusa edizione di Amici ma occorre ribadire l’assoluta bravura del giovane Alberto che dalla sua ha indubbiamente una gran voce. La finale di un talent, però, non solo chiude un percorso ma spalanca anche le porte al futuro ed il suo non è poi così limpido. Sarà difficile costruirgli un repertorio inedito all’altezza, sarà impossibile farlo passare in radio e, a meno che non prenda residenza a Sanremo, nell’attuale scenario discografico il posto per lui e per la sua musica lo spazio è assai poco.
  • Pianeti (Patty Pravo). La voce della divina si confronta per la prima volta in oltre 50 anni di carriera con un brano di questo tipo che fa leva su sintetizzatori ed una produzione estremamente contemporanea per il suo sapore elettronico. Se mai era venuta l’idea di sperimentare certe atmosfere un motivo probabilmente c’era. Non basta sposare le mode per avere successo. A maggior ragione se ti chiami Patty Pravo.
  • The Voice of Italy non decolla. Era partito bene con una giuria ben equilibrata, una conduzione più presente nello show grazie al carisma di Simona Ventura eppure in queste ultime puntate gli ascolti si stanno pian piano ridimensionando scendendo nettamente al di sotto della media stagionale. Peccato perchè la scintilla era stata data ma The Voice conferma ancora una volta la sua incapacità di attecchire nel piccolo schermo del nostro Paese che ai talenti vuole affezzionarsi nel corso del talent non vederli per appena 10 minuti ogni 5 puntate. 
The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Di Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.