Top&Flop

Tutti i top ed i flop musicali dell’ultima settimana

I TOP:

  • PSYCO – Arisa

Non è il classico tormentone estivo o la canzoncina che si fischietta spensierati sotto l’ombrellone. Sicuramente, però, è un brano che testimonia lo stato positivo in cui Arisa si trova in questo momento che è visibile anche dalla sua volontà di sperimentare, abbattere consuetudini e stupire ogni volta il pubblico con qualcosa di diverso e inatteso. La sua voce si adatta alla perfezione su ogni cosa e, anche se questo non sarà la canzone per la quale verrà ricordata, occorre ammettere che dalla sua l’interprete lucana ha qualcosa che molte altre sue colleghe non hanno. Non è “pazza”, è semplicemente un’artista libera.

Arisa 2021

  • Gli ascolti del debutto di Battiti Live

Parte con il boom di ascolti l’unico vero festival musicale estivo rimasto sulla televisione generalista d’oggi. L’11,9% di share con quasi 1,2 milioni di spettatori non sono affatto briciole considerando anche il netto aumento rispetto all’esordio del 2020. Pare evidente, dunque, che la musica d’estate può ancora avere una vita in televisione.

  • VITA – La Rappresentante di Lista

Dopo l’ottima esperienza sanremese Veronica e Dario non smettono di essere fedeli al loro essere dei musicisti alternativi per certi versi ma non rifiutano nemmeno l’esigenza “pop” del largo pubblico che da poco li ha conosciuti. Ne esce un singolo perfettamente in linea con Amare: una sorta di mediazione tra le loro cose più sperimentali e quelle, invece, più immediate. Non va dispersa, però, una certa importanza del messaggio testuale, una ricerca sonora tutt’altro che scontata ed un’energia travolgente che non ha niente a che fare con le mode reggae estive.

I FLOP:

  • BeVo TuTTa La NoTTe – Alfa feat. Drast & Olly

Alfa rimane in bilico tra il diventare un nome di rilievo della nuova scena musicale ed il rimanere un emergente promettente. Dopo delle buone cose messe in campo con questo singolo estivo delude le aspettative e si perde in un campionato fin troppo affollato e per questo cannibale come quello dell’estate 2021.

  • IL VERO AMORE – Max Gazzè e Greta Zuccoli

Il brano c’è rivelandosi piacevole e fischiettabile ma, ancora una volta, rimane viva la sensazione di non essere di fronte al miglior Gazzè. Manca quella scintilla che riesca a trasformare il tutto in una bomba ad orologeria pronta ad esplodere sia a livello di suoni e arrangiamento che sotto l’aspetto testuale, concettuale e ironico tipico della scrittura del cantautore romano.

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.