Top&Flop

Tutti i top ed i flop musicali dell’ultima settimana

I TOP:
  • Calamite – Mecna

Un brano che sa veramente di un valore speciale per un cantautore che sempre più sta andando affermandosi nel panorama musicale attuale con merito. Una canzone che unisce la malinconia del pop d’amore, sempre più smarrita e diffusa purtroppo, con un linguaggio contemporaneo sia nella narrativa che nei suoni. Il tutto senza dimenticare, ovviamente, la melodia di una scrittura tipicamente italica che, però, non sa di vecchio. Mecna, insomma, riesce a risultare credibile con qualunque cosa si proponga ma, questa volta, anche di più.

  • I sogni nelle tasche – Silvia Salemi

Il ritorno discografico della cantautrice torna con un brano che sa finalmente raccontare di vita. Dentro questi versi finiscono tutti quei momenti in cui siamo noi stessi a farci del male, a costringerci a continue sfide e altrettante delusioni proprio perchè, nella vita come nell’amore, non siamo capaci di guardare ai nostri sogni oltre l’orizzonte. Nel momento in cui ‘non ho più paura dei giorni un po’ neri’ la vita assume finalmente un nuovo senso che la rende più apprezzabile e felice. Silvia colora tutto questo racconto con la sua profondità narrativa e con un arrangiamento cauto e curato in cui ogni dettaglio è ben calibrato.

Raffaella Carrà

  • Il ritorno in classifica di Raffaella Carrà

La scomparsa inattesa del mitico caschetto biondo della TV ha riportato il grande pubblico anche a riscoprire (o riascoltare) le sue innumerevoli canzoni di successo. Dal ‘Tuca Tuca’ ‘Rumore’ passando per ‘Tanti auguri’ l’Italia sta tornando ad apprezzare veri e propri brani-manifesto di un’epoca che, purtroppo, non tornerà ma che, fortunatamente, non si dimenticherà anche grazie a figure così leggendarie e a canzoni che, malgrado oggi possano suonare strane, rimangono dei veri tormentoni non legati ad una sola stagione.

I FLOP:
  • Matrimonio Gipsy – Carl Brave, Myss Keta e Speranza

Carl Brave non si accontenta e per l’estate del 2021 si gioca il bis. Dopo la collaborazione con Noemi su ‘Makumba’ ecco arrivare anche il duetto con Myss Keta e Speranza peccato che non tutte le ciambelle escano con i buchi e che questa volta l’effetto tormentone non si avvera. Insomma, chi troppo vuole nulla stringe. Che sia d’insegnamento anche a chi, in questa estate, ha voluto proporsi ad ogni costo anche con delle cose francamente evitabili.

  • Toy Boy – Colapesce e Dimartino feat. Ornella Vanoni

Un glorioso Festival di Sanremo porta il duo di cantautori a volerci riprovare. Questa volta scelgono la compagnia di Ornella Vanoni ed un brano inedito che ne esalti anche l’ironia. Il successo di ‘Musica leggerissima’, però, rimarrà un miraggio per un brano che, questa volta, non ha mordente, si lascia ascoltare piacevolmente seguendo il filo logico della narrazione ma non possiede quell’appeal necessario per funzionare d’estate quando una canzone la si ascolta mille volte senza mai stancarsene.

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.