Top&Flop

Tutti i top ed i flop musicali della settimana

I TOP:

  • Bravi tutti voi (Levante). Il terzo nuovo estratto dell’album d’inediti della cantautrice siciliana si rivela una nuova gemma insieme ai due precedenti. Levante è ispirata e, sopratutto, è autentica. Non si è abbassata ai dogmi del commerciale, del dover essere appetibile perchè entrata nel roster artistico di una multinazionale. Ipnotica musicalmente e perforante testualmente la nuova canzone viaggia come una lancia che trafigge il cuore di una distratta società contemporanea.
  • Nessuno è come te (Ivana Spagna). Il ritorno di Lady Spagna è quanto di più tradizionale ci possa essere e la cosa non può che essere un dato positivo se si sta parlando di una delle signore che hanno fatto la storia della musica italiana ed europea. Una bella ballata d’amore. Un amore che non si può compiere o realizzare a pieno perchè frenato dalle circostanze della vita. Lei canta come sempre in modo unico ricordando a tutti che il suo timbro vocale rimane invariato ed inimitabile.
  • Amici Celebrities. La seconda puntata del nuovo format di Canale 5 mantiene positive le prime impressioni dell’esordio. Amici in questi ultimi anni era diventato un perfetto show per il sabato sera e questa sua versione vip gli si adatta alla perfezione. Se questo è il modo per tornare a parlare davvero di talent per la versione originale lo si può accettare come un abile compromesso.

I FLOP:

  • Non avere paura (Tommaso Paradiso). Il nuovo singolo dell’ex Thegiornalisti non è poi così distante da quanto ascoltato finora. Anzi, non lo è affatto. Paradiso scrive e canta sempre allo stesso modo (prevedibile) ma non tira fuori nemmeno una benchè minima novità in qualche componente del brano che, per quanto ben strutturato, non passerà di certo alla storia come una delle cose più riuscite per la penna romana.
  • Imparare ad essere una donna (Fiorella Mannoia). Fiorella è sempre Fiorella, bisogna proprio dirlo. E questo è indubbiamente un bene quando si parla di carica interpretativa e di coraggio nello scegliere, a volte, anche brani importanti ma quando i clichè si ripetono, come in questo caso, a volte la noia sopraggiunge. La canzone è gradevole ma manca la sorpresa, il brio e l’emozione giusta per regalare una canzone degna ad un’interprete che meriterebbe solo gemme.
  • Iniziano le riedizioni di fine anno. Ci risiamo, come ogni anno iniziano ad essere annunciate le prime riedizioni di fine anno, giusto per accapparrarsi qualche soldino e certificazione in più da spendere con i regali di Natale. Hanno aperto le danze la nuova raccolta de Il Volo ed hanno seguito a ruota Andrea Bocelli e Marco Mengoni. Chi altro si aggiungerà da qui a dicembre?
The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Di Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.