Top&Flop

Tutti i top ed i flop musicali dell’ultima settimana

I TOP:

Bottiglie Privè – Sfera Ebbasta: Una canzone diversa dal solito, che porterà i fan più accaniti ad essere scontenti, ma permetterà invece a chi non apprezza troppo il genere trap a poter essere soddisfatto delle sonorità più soft. Il testo parla di essere sé stessi, della vita oltre al denaro, della fedeltà e ben si collega al documentario sulla sua vita. Provare per credere.

Gli inediti di X-Factor 2020: Ne abbiamo già parlato in diversi articoli (qui) e lo ribadisco qua, diversi generi, che spaziano dal pop al rap passando per l’elettronica e che sono lo specchio vivido dei tempi e delle produzioni di oggi.

E ti vengo a cercare – Tiziano Ferro: Dopo il discutibile risultato di ‘Rimmel’ Tiziano Ferro torna a convincere con un brano interpretato in maniera delicata ed intensa, che concede giustizia al brano originale, senza troppo snaturarlo.

Tiziano Ferro


ESORDIENTI TOP:

El Diablo – Yendry: La sorpresa più grande della musica alternativa italiana rilascia il suo primo pezzo con Sony RCA. Un brano che mischia sonorità latine ad un’elettronica oscura in un mix affascinante.

Amarcord – Mameli: Un disco di indie puro e crudo senza eccezioni, nel perfetto stile di Mameli, sognante e poetico. Notevole la partecipazione di Lorenzo Fragola, che torna improvvisamente nella scena musicale, oltre a quella già edita con Alex Britti.


I FLOP:

Riot – Izi: Izi rilascia quello che viene definito da lui stesso un mixtape ma che a tutti gli effetti è un disco totalmente lontano da quanto aveva fatto vedere il rapper genovese nelle precedenti apparizioni. Un CD cosiddetto di plastica, senza vera inventiva e con poco rap e street credibility.

Vent’anni – Maneskin: Un brano che non vale l’attesa di due anni di silenzio. I Maneskin tornano sulle scene ma lo fanno puntando maggiormente sulla provocazione che alla vera qualità di cui sono capaci. Peccato, non abbiamo più vent’anni.

The following two tabs change content below.

Nicolò Giusti

Classe 1996, amo la musica da sempre e seguo qualsiasi cosa la riguardi. Aspettando dal 2011 la vittoria di un'altra under donna ad XFactor, continuo ad ascoltare quasi ogni genere. Editorialista per Recensiamo Musica dal dicembre 2016 mi occupo di XFactor e dello spazio emergenti.

Di Nicolò Giusti

Classe 1996, amo la musica da sempre e seguo qualsiasi cosa la riguardi. Aspettando dal 2011 la vittoria di un'altra under donna ad XFactor, continuo ad ascoltare quasi ogni genere. Editorialista per Recensiamo Musica dal dicembre 2016 mi occupo di XFactor e dello spazio emergenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *