Top&Flop

Tutti i top e i flop dell’ultima settimana musicale

I TOP:

Truman (Shade): Non risulta mai banale il rapper torinese che torna prepotentemente sulle scene e lo fa con un disco che coniuga diversi sapori e melodie. Dalla purezza maltese di Emma Muscat all’aggressività made in Italy di Nitro. Peccato che tutte le hit del disco siano ormai già uscite come singoli, ma rimane un grande lavoro da ascoltare.

Posso (Max Gazzè & Carl Brave): I due cantautori romani confezionano un pezzo piacevole e delicato abbastanza adatto ad essere passato dalle radio. Peccato per lo stile di canto di Carl che rimane biascicato ma la canzone merita decisamente.

Finalmente (Federica Abbate): I sanremofili la conosceranno già ma la ragazza dei record ha deciso di ritornare con questo pezzo per dire a tutti che la sua strada per l’Ariston è già lastricata. Fenomenale.

I FLOP

Baby K - IconaIcona (Baby K): Intendiamoci, il disco da sentire è anche divertente se non fosse per tutta la pesantissima autocelebrazione ed il tentativo di elevarsi a sex symbol che però fallisce nel suo intento. Se volete qualcosa senza impegno accomodatevi (ma c’è comunque di meglio anche nella categoria), altrimenti passate oltre.

Pop Heart (Giorgia): Per quest’album son state spese parole più brutte di quanto effettivamente meriterebbe. Non è un disco da buttare nel cestino, lei e la sua voce sono comunque una garanzia. Più che altro il suo inserimento nei flop è per la delusione che abbiamo provato un po’ tutti al primo ascolto. Si poteva fare molto di meglio visto le qualità dell’interprete. Purtroppo però Michele Canova ormai sembra aver perso il tocco magico che lo aveva fatto entrare nell’Olimpo dei grandi. Disco che però va comunque ascoltato perchè ha i suoi momenti intensi.

The following two tabs change content below.

Nicolò Giusti

Classe 1996, amo la musica da sempre e seguo qualsiasi cosa la riguardi. Aspettando dal 2011 la vittoria di un'altra under donna ad XFactor, continuo ad ascoltare quasi ogni genere. Editorialista per Recensiamo Musica dal dicembre 2016 mi occupo di XFactor e dello spazio emergenti.

By Nicolò Giusti

Classe 1996, amo la musica da sempre e seguo qualsiasi cosa la riguardi. Aspettando dal 2011 la vittoria di un'altra under donna ad XFactor, continuo ad ascoltare quasi ogni genere. Editorialista per Recensiamo Musica dal dicembre 2016 mi occupo di XFactor e dello spazio emergenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.