Top&Flop

Tutti i top ed i flop dell’ultima settimana musicale

I TOP:

Contatto – Negramaro: Il disco del ritorno della band salentina dopo la malattia di Lele Spedicato è un disco convincente, con un’ossatura elettronica e con uno smodato uso di sintetizzatori, tastiere ed elettronica. Le canzoni suonano moderne e fresche e, nonostante non sia il lavoro più riuscito di Sangiorgi, è un qualcosa che merita di essere sentito ed assorbito dall’ascoltatore.

Negramaro 2020

La depressione è un periodo dell’anno – Willie Peyote: Il rapper torinese torna con una brillante fotografia della situazione attuale che critica le ipocrisie, le retoriche, la cattiveria social e la politica che ci ha portato in questa situazione confusa in cui tutti vogliono dire la loro ma alla fine si trasmette veramente poco. Genialmente irritante.

Scooby Doo – Pinguini Tattici Nucleari: I Pinguini continuano sull’onda del successo travolgente con il secondo singolo tratto dal loro prossimo EP, “Ahia!”. Una canzone un po’ ironica, energica ed a tratti malinconica su come spesso i mostri siano persone normali mascherate proprio come nel famoso cartone di Hanna Barbera.


EMERGENTI TOP:

18 anni – Ariete: Un pezzo energico ed arrabbiato dal beat martellante sulla generazione di oggi, sulle contraddizioni e sul voler essere liberi e indipendenti di fare le proprie scelte e coltivare la propria personalità. Arianna ormai è una solida realtà e spero possa uscire presto da questa mini sezione per salire di livello.


I FLOP:

DNA Deluxe X – Ghali: Una classica ristampa fatta senza avere in mente niente di preciso se non incollarci con il nastro adesivo alcuni pezzi già usciti e il minimo indispensabile di pezzi nuovi. Carine 1993 e Mille Pare (una specie di remix di Good Times) ma niente che faccia strappare i capelli e che possa risaltare troppo nella discografia del milanese.

Don’t worry – Boomdabash: Una canzone che come molte in questo periodo invita a non preoccuparsi e a pensare vada tutto bene ma senza la solita verve ed il carisma tipico dei Boomdabash. E’ un pezzo che potrebbe aver fatto letteralmente chiunque e da hitmaker del loro calibro ci si vorrebbe aspettare ogni volta qualcosa di più.

The following two tabs change content below.

Nicolò Giusti

Classe 1996, amo la musica da sempre e seguo qualsiasi cosa la riguardi. Aspettando dal 2011 la vittoria di un'altra under donna ad XFactor, continuo ad ascoltare quasi ogni genere. Editorialista per Recensiamo Musica dal dicembre 2016 mi occupo di XFactor e dello spazio emergenti.

Di Nicolò Giusti

Classe 1996, amo la musica da sempre e seguo qualsiasi cosa la riguardi. Aspettando dal 2011 la vittoria di un'altra under donna ad XFactor, continuo ad ascoltare quasi ogni genere. Editorialista per Recensiamo Musica dal dicembre 2016 mi occupo di XFactor e dello spazio emergenti.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.