Torino si smuove con il #Parco Dora Live all'insegna di musica e cabaret

Torino si smuove con #Parco Dora Live all’insegna di cabaret e musica

Intervista al direttore del Parco Dora di Torino per un primo bilancio di #Parco Dora Live

Da cinque settimane si sta svolgendo a Torino il #Parco Dora Live, una grande manifestazione a cadenza settimanale che raccoglie nel capoluogo piemontese alcuni dei nomi più prestigiosi del canto e del cabaret italiano. Abbiamo contattato telefonicamente il direttore della struttura, l’architetto Emanuele Manca, per tirare un bilancio di questa nuova edizione dell’evento al superamento del giro di boa.

L’evento del ‘#Parco Dora Live’ vede impegnata la vostra struttura commerciale ormai da qualche settimana e continuerà a farlo ancora per altri appuntamenti imperdibili durante tutta l’estate. Qual è il bilancio parziale che al momento si sente di poter trarre?

<<Noi abbiamo organizzato questa rassegna che mischia cabaret e musica in due appuntamenti settimanali: il venerdì sera dedicato allo spettacolo cabarettistico e la domenica a veri e propri concerti live. Con noi abbiamo avuto ospiti di livello nazionale di grande importanza che riflettono i nostri sforzi per portare avanti una politica d’intrattenimento sempre di maggior livello>>.

Lo scorso weekend ci sono stati ospiti davvero di fama nazionale come Gabriele Cirilli e . Sono stati sicuramenti due eventi importanti

<<Devo dire che l’ultimo weekend è stato quello più forte della nostra programmazione finora. Siamo partiti venerdì 9 giugno con Marco Berry e Paolo Vallesi proseguendo con Enzo Iachetti e Alan Sorrenti e, poi, Paolo Migone e Francesco Baccini. La scorsa settimana Gabriele Cirilli ha portato in scena uno spettacolo che solitamente realizza solo all’interno dei teatri (fatto che testimonia come i nostri spazi abbiamo sviluppato ampie migliorie anche logistiche e strutturali) mentre domenica c’è stato Mario Venuti>>.

I prossimi appuntamenti, invece, vedranno altri grandi ospiti

<<Esattamente, venerdì abbiamo ospitato Marco & Mauro per il cabaret mentre oggi ci sarà Donatella Rettore. Negli ultimi tre weekend avremo, per le serate di cabaret, i Pampers, Max Cavallari e Marco Bazzoni, mentre per quelle musicali, Marco Ferradini, Silvia Mezzanotte e Alexia. Ci tengo a precisare, inoltre, che molti degli cantanti che sono stati e saranno ospiti della nostra rassegna avranno con sé sul palco una band al completo per offrire un live vero e proprio testimoniando, logicamente, anche l’importanza dello sforzo organizzativo di questi eventi>>.

Bilancio, quindi, positivo…

<<Assolutamente si, devo dire che i risultati sono stati spesso anche sopra le aspettative. Per un evento, ad esempio, come quello di Francesco Baccini, sul quale avevamo qualche perplessità riguardo l’attualità del cantante, devo dire che il pubblico ha risposto benissimo con una buona affluenza e ha manifestato la propria soddisfazione per un’artista come lui che negli anni ’80 e ’90 ha fatto la storia>>.

Quanto è importante un evento come questo in un panorama cittadino come quello di Torino abbastanza privo di questi contenuti?

<<Noi abbiamo avuto sia il patrocinio della città che della circoscrizione e siamo stati assolutamente felici di aver ricevuto il sostegno e i complimenti dell’amministrazione. Volevo anche sottolineare il fatto di come noi ci siamo posti differentemente rispetto alle poche rassegne di questo tipo della nostra città: abbiamo proposto una selezione molto diversa dal solito proponendo molti artisti che, ad oggi, non troverebbero spazio in eventi a pagamento, gli unici a rimanere ancora in piedi>>.

Parco Dora durante l’ultima annata si è impegnato molto anche rispetto alla musica italiana ospitando anche eventi di firma copie che hanno riscosso un grandissimo successo. So che avete ospitato Al Bano, Francesco Renga, Gigi d’Alessio e Federica Carta: quanto è importante questo vostro investimento nella musica?

<<Gli eventi firma-copie hanno una logica che, negli ultimi anni, è stata notevolmente supportata dalle case discografiche per portare gli artisti laddove c’è il pubblico. Noi ci prestiamo, con grande piacere, ad ospitare gli eventi che le case discografiche scelgono di destinare per la città di Torino. Negli anni passati abbiamo avuto ospiti anche altri grandi nomi come Emma e Nek che ci hanno scelto grazie all’organizzazione messa in atto che richiede un impegno non indifferente. In futuro lo sforzo, purtroppo da un certo punto di vista, sarà ancora maggiore per gestire la sicurezza di eventi come questi che spostano una grandissima massa di persone. Sarà sicuramente questa la nostra sfida futura per poter garantire la massima sicurezza che, i tempi che stiamo vivendo, ci impongono di assicurare>>.

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci.

Ilario Luisetto

Direttore di “Recensiamo Musica” e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci.

Loading Facebook Comments ...

Un pensiero riguardo “Torino si smuove con #Parco Dora Live all’insegna di cabaret e musica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *