Andrea Bertolucci Trap

Tutti i segreti e i capisaldi della musica trap italiana snocciolati con Andrea Bertolucci

Giornalista, scrittore ed autore del volume “Trap Game – I sei comandamenti del nuovo hip hop“, Andrea Bertolucci è stato nostro ospite durante una diretta Twitch per raccontare il grande mondo musicale della trap italiana.

Nel suo volume dedicato al racconto del genere musicale più in voga del nostro Paese, Andrea ha avuto la possibilità di dotarsi della collaborazione di Lazza, Vegas Jones, Ketama126, Ernia, Beba e Maruego. Con il loro contributo si è cercato di indagare alcuni dei temi strettamente collegati con lo scenario dell’hip hop italiano e non solo: i soldi, il “blocco”, le sostanze, lo stile, le donne e il linguaggio. Alla realizzazione dell’opera ha collaborato anche Filippo Agostinelli oltre ad Emis Killa e TM88, autori della doppia prefazione. L’impostazione grafica e la copertina è a cura di Moab.

Rivedi qui la nostra diretta |

Nel corso della nostra chiacchierata tanti sono stati i temi toccati dalla visione che contrappone la trap al linguaggio pop fino alla lettura che identifica questa nuova scena come l’erede del cantautorato. Abbiamo parlato dell’idea di localizzazione della scena, dell’evoluzione del fenomeno, del problema legato alla trasposizione dal vivo della proposta, il rapporto con la generazione Z ed il confronto con la dimensione televisiva.

L’idea di base di Andrea Bertolucci, del suo libro ‘Trap game’ e, in qualche modo, anche di questa nostra chiacchierata è la volontà di dare a questo fenomeno una reale possibilità di racconto. E’ necessario, oggi più che mai, uscire dal preconcetto e dalle frasi fatte a proposito della trap per offrire chiavi di lettura più veritiere, aderenti al reale e addentro a questo tipo di cultura musicale ed artistica.

La trap nella musica italiana – Ne parliamo con Andrea Bertolucci | Podcast
The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Commenta qui...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.