martedì, Aprile 23, 2024

CLASSIFICHE

SUGGERITI

Uscite discografiche del 16 febbraio, commenti e pagelle

Le uscite discografiche di questa settimana risentono della coda sanremese, fuori dappertutto dalla scorsa notte, “Nei letti degli altri” album di Mahmood, presentato alla stampa in anteprima lo scorso 31 gennaio e al cui interno è contenuto il brano sanremese, il primo album di Clara con 10 track tra cui i 2 brani sanremesi e Origami all’Alba, un buon album di Alfa “Non so chi ha creato il mondo ma so che era innamorato”, 10 titoli compreso “Vai” e infine Matteo Paolillo con il suo singolo “Foglie d’autunno”, una operazione commerciale in concomitanza con la prima puntata della quarta stagione di “Mare Fuori”, di seguito voti e commenti :

MATTEO PAOLILLO “FOGLIE D’AUTUNNO”

Dopo aver ascoltato il brano la prima cosa che viene in mente è perchè Paolillo abbia deciso di  cantare, parliamoci chiaro non ha una brutta voce, ma il testo e l’esecuzione danno ampiamente l’idea che si tratti di una operazione commerciale in concomitanza con la messa in onda della quarta stagione della serie. Incomprensibile anche la scelta stilistica di cantare il brano per metà in napoletano e per metà no, la parte in napoletano rende senz’altro di più, da rivedere canzone, testo e copertina.  VOTO 5 per rispetto al lavoro di più persone che ne hanno limitato i danni altrimenti la valutazione sarebbe stata inferiore.

ALFA “NON SO CHI HA CREATO IL MONDO MA SO CHE ERA INNAMORATO”

Senz’altro un buon prodotto, un album con 10 brani tra cui “Vai” che è il pezzo presentato al Festival di Sanremo, peccato Alfa non abbia pensato di registrare e inserire nell’album anche la cover con Vecchioni, nel complesso il disco si lascia ascoltare, resta nella sua comfort zone senza strafare, ma senza risultare ripetitivo VOTO 7

MAHMOOD “NEI LETTI DEGLI ALTRI”

Album molto particolare con messaggi e sonorità diverse, 10 brani, all’interno Tuta Gold canzone più ascoltata in Europa questa settimana e Cocktail d’amore uscita la scorsa estate, le altre sono godibili, nello stile del cantautore. Buoni il suo modo di scrivere, l’esecuzione dei pezzi, apprezzabile anche il tentativo di affrontare temi introspettivi. Mahmood è forte, ha talento, soprattutto sa parlare ai giovani, un buon lavoro compresi titolo e copertina VOTO 8,5

CLARA “PRIMO”

Clara è al debutto con questo album contenente 10 tracce tra cui “Origami all’alba”, “Boulevard” vincitrice di Sanremo Giovani ed il festivaliero “Diamanti grezzi” Dopo l’ascolto degli altri brani rimane il dubbio che manchi qualcosa,  ha una bella voce e scrive bene, nel complesso accettabile, belli il titolo e la copertina con lei in primo piano VOTO 6,5