Valerio Scanu: “Mi piacciono le belle voci come quella di Mimì” – INTERVISTA – Recensiamo Musica

Intervista all’artista sardo in occasione di Buon Compleanno Mimì 2019

Intervenuto per la prima volta al concerto-evento di Buon compleanno Mimì, Valerio Scanu ha voluto ricordare insieme a noi la grande interprete calabrese non dimenticando anche le fatiche che durante il suo percorso artistico ed umano ha dovuto affrontare nell’ambito musicale e non.

Allora Valerio, partiamo da ‘Buon compleanno Mimì’ al quale partecipi per la prima volta. Qual è il motivo che ti ha spinto ad aderire a questa serata?

<<Ho scelto di partecipare perchè ho sempre omaggiato Mia Martini fin da quando ho iniziato a fare musica: quando quest’anno mi è stato proposto di partecipare ho subito detto di si. Lei è la storia della musica italiana e mi piace perchè rappresenta tutto ciò che a me personalmente piace: la bella musica, le belle voci precise. Il fatto di poter omaggiare un’artista come Mia Martini per me è un onore oltre che un piacere. E poi questa è una di quelle belle occasioni per ritrovarmi con altri colleghi con cui, tante volte, non ci si riesce mai a vedersi malgrado i buoni propositi>>.

Stasera hai scelto di cantare un brano importante come ‘Gli uomini non cambiano’. Come mai la scelta è ricaduta proprio su questo pezzo?

<<E’ un brano che non avevo mai eseguito dal vivo, uno dei pochi forse. Lo canterò rispettando il testo al 100% scegliendo consapevolmente di non cantarlo come se fosse un canto al maschile>>.

Prima di fare questa brevissima chiacchierata ho pensato ad un punto di contatto tra te e Mia e me ne è venuto in mente, con le dovute differenze, più di uno a partire da una canzone o meglio, dal tema di una canzone: la spiritualità. Il tuo brano, a mio avviso, più bello è la recente ‘Ed io’ che, pur non essendo incasellabile per forza nel tema della spiritualità, può essere letto anche sotto quel punto di vista proprio come ‘Dio c’è’, una canzone del 1992 di Mimì che, a modo proprio, affrontava lo stesso tema. Qual è il tuo personale rapporto con la sfera religiosa?

<<Io sono sicuramente credente anche se non sono poi così praticante. Sono una persona che da molto valore alla fede e alla religione pur non andando in chiesa tutte le domeniche. Conosco tante persone che vanno in chiesa dalla mattina alla sera e che poi, quando escono, ne dicono di peste e corna: io ho un rapporto di rispetto con la spiritualità e credo che Dio non lo si debba cercare soltanto nel momento del bisogno ma che vada perlomeno rispettato. Ultimamente ho preso anche 30 e lode in Diritto ecclesiastico all’università: non c’entra niente ma insomma… (ride)>>.

Valerio ScanuSicuramente conoscerai un po’ della storia del percorso artistico di Mia Martini e, dunque, saprai della fatica che, a volte, ha fatto nel salire sul palco del Festival di Sanremo. Anche tu, magari, l’ultima volta che ci sei stato (nel 2016 con ‘Finalmente piove’) hai dovuto sudarti sette camicie…

<<La prossima credo che sarà ancora più difficile…>>.

Su quel palco, però, ti sei dovuto prendere anche qualche critica, un altro fattore che Mimì ha dovuto vivere nel suo percorso anche se, magari, non le arrivavano da Sanremo ma da altre direzioni

<<Io ho subito sicuramente critiche e qualche cattiveria ma lei ha subito molte più cattiverie che non sempre è riuscita a superare. Io mi auguro di continuare a guardare oltre queste critiche>>.

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Di Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.