Pubblicato il nuovo singolo della cantautrice

«Questa canzone nasce nel momento più assurdo che abbia mai vissuto. L’emergenza, l’instabilità e l’incertezza, stare lontano dagli affetti, dagli amici, dalle abitudini quotidiane, dalla scuola, non sapere con certezza contro quale nemico si combatta…hanno creato una sorta di congelamento nella mia mente, e credo in quella di tante persone». Nasce così “Stand by“, il nuovo singolo della giovanissima cantautrice originaria di Moiano (BN), Vannagio, all’anagrafe Giovanna Riccio.

L’Italia sta scrivendo una pagina della sua storia, fatta di incertezze verso il futuro, e timore per il presente. La cantautrice, con i suoi giovani occhi, fotografa il momento attuale e lo riporta in un brano contemporaneo, che unisce il pop al rap. Una traccia che riesce a far intendere agli ascoltatori la personalità artistica dell’artista emergente, fondata interamente su una passione, quella per la musica, sbocciata già in tenera età, e che l’ha portata negli anni ad uno studio approfondito sia nel canto che nel suo strumento musicale preferito, la batteria.

«Anche il cielo assume una connotazione diversa, addirittura un differente colore, quando lo guardi sempre dalla stessa prospettiva – prosegue Vannagio parlando di “Stand by” – Un attimo di profondo smarrimento, la voglia di scappare altrove, ma d’altra parte…dove? Che questo mondo sta tremando, e intanto maggio sta arrivando.
E allora si viaggia in un altro modo, con il mezzo che più amo da sempre: scrivere, e parlare in musica. Il mio ciclone interiore su un foglio che l’ha affettuosamente accolto».

La condivisione di questo racconto con la musicista Nunzia Carrozza ha aiutato “Stand by” ad “uscire allo scoperto”, mentre le sapienti mani del violinista e arrangiatore Armando Alfano, e dell’ingegnere del suono Marco Ruggiero del Sound Design Studio, hanno contribuito al singolo ad acquisire la forma ideale. Disponibile in anteprima su YouTube, il brano arriverà nei prossimi giorni sulle piattaforme di streaming e acquisto in digitale.

Stand by | Audio

The following two tabs change content below.

Andrea Picariello

Giornalista pubblicista salernitano, nato nello stesso anno in cui i Jalisse hanno vinto Sanremo. Music addicted ma, ancora di più, informazione musicale addicted. Quando cala la sera e ho paura del buio accendo la mia lampada di fiducia, che mi illuminerà la stanza: la musica.

Di Andrea Picariello

Giornalista pubblicista salernitano, nato nello stesso anno in cui i Jalisse hanno vinto Sanremo. Music addicted ma, ancora di più, informazione musicale addicted. Quando cala la sera e ho paura del buio accendo la mia lampada di fiducia, che mi illuminerà la stanza: la musica.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.