X-Factor 11: Due is megl che uan - PAGELLE della puntata di casting

X-Factor 11: Due is megl che uan – PAGELLE della puntata di casting

Seconda puntata ricca di contenuti per il talent di Sky. Ecco le pagelle:

Eleonora Noemy Rao – Girls just want to have fun: Diciannovenne siciliana piena di energia, si scatena sulle note di Cyndi Lauper. È grintosa e volenterosa di spiccare e far bene, ma deve ancora lavorare un po’ sulla componente vocale. Nonostante questo per me è sì. Voto: 7.5

Tian Harding – Città vuota: Cinese fuori di testa vestita come Chiara. Passa cantando nettamente male per ovvie esigenze di show. Tanta simpatia ma non basta. Voto: 4.5

lorenzo licitraLorenzo Licitra – Like a prayer: La più grande sorpresa dell’edizione. Si presenta come un tenore e studioso di canto lirico e poi scodella una versione veramente figa di una delle canzoni più belle di Madonna. Se sfruttato bene può essere veramente un cavallo di razza purissima. Voto: 9+

Francesca Giannizzari – Your song: Timida, impacciata ma con grande forza comunicativa, la sedicenne sussurra il pezzo storico di Elton John, che vorrebbe un giorno qualcuno le cantasse (però sbaglia alcune parole, quindi va migliorato il proposito). Convince tutti e si prende pure l’abbraccio di Levante. Da sgrezzare ma può essere la nuova Ilaria Rastrelli. Voto: 8

Domenico “Nico” Arezzo – Kiss: Una vera bomba d’energia questo ragazzo siciliano chiacchierone. Prince sarebbe stato orgoglioso di lui, una botta di vita non da poco, suonata e cantata benissimo. Voto: 7.5

Belize – Ninna Nanna/Piano Sequenza: Questa band propone qualcosa che nessuno ha mai proposto, una versione ipnopop della famosa canzone di Ghali. Inoltre propongono successivamente anche un loro inedito, sempre sfoderando un mood terribilmente ipnotico e lounge. Passano ma vanno risentiti. Voto: 7+

Carolina Saddi Cury – One Day: Un’altra ragazza molto carina (quest’anno le under non difettano in quanto a bellezza) interpreta in modo magistrale la canzone di Asaf Avidan al pianoforte. Trovo però che manchi qualcosa e non riesce a prendermi appieno. La voce è bella e lo strumento è perfetto però per la prima volta una under non mi piace poi così tanto. Ma son sicuro mi darà tante gioie Carolina. Voto: 6.5

Andrea Radice – Back at home: Pizzaiolo napoletano di 26 anni, canta un brano poco conosciuto con una voce profonda ed un timbro fantastico. Crack degli over, seguiamolo con attenzione. Voto: 8

gabriele espositoGabriele Esposito – Listen: Lui è ancora più bravo dell’anno scorso, quando arrivò ai bootcamp e venne poi scartato da Arisa, e l’inedito tocca le corde del cuore. Quest’anno è decisamente l’anno del suo riscatto perché è migliorato sotto ogni aspetto e queste storie son da sempre il modo per portare più ascolti. Però spero vivamente non vinca perché sarebbe tutto decisamente troppo telefonato. Voto: 9-

Lorenzo Bonamano – Stay: Dopo quanto visto fino ad adesso l’esibizione di questo giovane passa molto inosservata. Non completamente a fuoco, fa il suo giusto compito. Voto: 6.5

Luca Marzano – When I Was Your Man: Grandissima performance per un ragazzo di 16 anni. Luca suona il pianoforte ma suona anche le corde del cuore. Un altro finale col botto per questa puntata. È l’under uomo su cui mi sento di scommettere al momento. Se riesce a regalare queste magie adesso, figuriamoci quando sarà cresciuto, anche vocalmente. Voto: 8/9

The following two tabs change content below.

Nicolò Giusti

Classe 1996, amo la musica da sempre e seguo qualsiasi cosa la riguardi. Aspettando dal 2011 la vittoria di un'altra under donna ad XFactor, continuo ad ascoltare quasi ogni genere. Editorialista per Recensiamo Musica dal dicembre 2016 mi occupo di XFactor e dello spazio emergenti.

Nicolò Giusti

Classe 1996, amo la musica da sempre e seguo qualsiasi cosa la riguardi. Aspettando dal 2011 la vittoria di un’altra under donna ad XFactor, continuo ad ascoltare quasi ogni genere.
Editorialista per Recensiamo Musica dal dicembre 2016 mi occupo di XFactor e dello spazio emergenti.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *