X-Factor 13: Esistenza veloce come una cometa – Pagelle della semifinale – Recensiamo Musica
X-Factor Pagelle

Le pagelle della semifinale del talent

La semifinale di X-Factor si è conclusa rapidamente e ci si avvia verso il solito finale al Forum di Assago. Inaspettamente cade Mara Maionchi, rimanendo senza concorrenti, perdendo anche il favoritissimo Eugenio Campagna. Ormai ci sono davvero pochi guizzi, il programma si trascina stanco, con la voglia di finire il prima possibile. Ma andiamo ad analizzare quanto successo.

Sierra 

  • Born Slippy (Underworld): Un’esibizione totalmente rinnovata dello storico pezzo della colonna sonora di Trainspotting. I Sierra parlano di vita di strada e di droga in modo sincopato, ricordando tantissimi trapper moderni. Una buona prestazione, seppur il loro stile continua a risultarmi fastidioso. Voto: 7.5
  • Ni Bien Ni Mal (Bad Bunny): La Sierra ci porta nel mondo tamarro di Bad Bunny, con un rap sincopato che strizza ovviamente l’occhio al reggaeton e all’afrotrap. Troppo esagerati. Voto: 5.5

Sofia

  • Human Nature (Michael Jackson): Un classicone che viene intessuto bene sul pavimento vocale di Sofia. Lei delicata ed in punta di piedi come sempre, riesce ad affrontarla bene e a regalare dolcezza ed intensità alla canzone.  Voto: 8
  • Love of my Life (Queen): Un altro grande classico della musica, reinterpretato dalla voce di Sofia. E’ indubbio che però Freddie Mercury sia tutta un’altra cosa. Nonostante il paragone difficile, però ne esce pulita e intonata e riesce a vincere il difficile confronto. Voto: 6.5

Davide Rossi

  • Toxic (Britney Spears): Una performance sinceramente dimenticabile su una canzone veramente poco adatta al ragazzo. Riesce ad approdare in finale ma deve stare attento a giocarsi molto bene le sue carte. Voto: 5
  • Uptown Funk (Mark Ronson): Un perfetto boost di energia e di bravura. Davide si riscatta dall’oblio dell’assegnazione precedente, e ci fa muovere tutti. Voto: 8+

Booda

  • Dibby Dibby Sound (DJ Fresh): In grande spolvero e con delle potenti vibes di afrobeat, i Booda danno tutto il possibile tra chitarre potenti, batterie e ballerini vestiti sgargianti. La carica sessuale di Federica è potente e precisa, mentre si muove agile in questi sound non proprio suoi. Voto: 9
  • Level Up (Ciara): Una canzone rap bella potente ed energica. Nonostante le atmosfere più urban la performance resta sempre nello stile Booda e finisce per essere un po’ la copia di quanto visto prima. Voto: 5.5

Eugenio

  • Una buona idea (Niccolò Fabi): Un grandissimo meh. L’interpretazione è buona però lui risulta sempre così incredibilmente noioso e prevedibile. Un’interpretazione indie che non dà ne toglie niente alla canzone. Voto: 5
The following two tabs change content below.

Nicolò Giusti

Classe 1996, amo la musica da sempre e seguo qualsiasi cosa la riguardi. Aspettando dal 2011 la vittoria di un'altra under donna ad XFactor, continuo ad ascoltare quasi ogni genere. Editorialista per Recensiamo Musica dal dicembre 2016 mi occupo di XFactor e dello spazio emergenti.

Di Nicolò Giusti

Classe 1996, amo la musica da sempre e seguo qualsiasi cosa la riguardi. Aspettando dal 2011 la vittoria di un'altra under donna ad XFactor, continuo ad ascoltare quasi ogni genere. Editorialista per Recensiamo Musica dal dicembre 2016 mi occupo di XFactor e dello spazio emergenti.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.