X Factor 13: Non fermateci adesso – Pagelle della quarta puntata dei live

Le pagelle del quarto appuntamento dei live show

Una puntata che non brilla per qualità e che vede abbandonarci i Seawards, che sembravano veleggiare verso il traguardo ed invece sono costretti a fermarsi. Ma andiamo come sempre a perdere meno tempo in ciance, oggi soprattutto, e a valutare le esibizioni.

Davide Rossi – Don’t stop me now (Queen): Il bravissimo ed istrionico ragazzo ha le carte in regola per convincere tutti. Un talento nel canto e delle buone doti nell’approccio con gli strumenti. Convincente e capace, forse ha bisogno di svecchiarsi un minimo per risultare più credibile nella sua età. Voto: 8.5

Giordana Petralia – Highest in the room (Travis Scott): Non ci siamo. Sfera pare non aver bene capito il percorso che vuole intraprendere con questa ragazza, trasformandola in un ibrido mal riuscito tra pop e rap. Il pezzo non è nelle sue corde e non le rende giustizia. Si salva per l’ennesima volta ma le occasioni son decisamente finite, dovrà convincere con l’inedito o saranno guai. Voto: 5

Sierra – Snow (Red Hot Chili Peppers):  Il pezzo originale viene completamente massacrato, facendone rimanere solo le ossa. Loro se la cavano però, muovendosi agilmente sulla base e sfoderando un testo abbastanza carino. Voto: 7

Nicola – 90MIN (Salmo): Anche qua non ci siamo proprio, Nicola mette il suo vocione al servizio del pezzo, ma il risultato non convince troppo. Mara per la prima volta nella sua carriera dimostra di non essere in forma e finisce per snaturare uno dei suoi artisti più talentuosi. Voto: 6

Booda – M.I.L.F. (Fergie): Il pezzo meno riuscito finora dei Booda ma comunque di grande classe. Federica un po’ fragile in alcune parti ma sempre con una grinta spaventosa nella maggior parte del pezzo. Voto: 7.5

Eugenio Campagna – Delicate (Damien Rice): Che noia. Bravissimo ed intenso e tutto ma quello che si percepisce dalle sue esibizioni è ormai un forte e diffuso senso di intensa noia. Speriamo si riprenda presto, perchè merita. Voto: 5

Seawards – Feel (Seawards): Un inedito carino, nel loro stile, e forse proprio per quello usato come canto del cigno. I Seawards non azzardano ma percorrono strade a loro ben note, muovendosi in un vestito di note disegnato apposta sulla loro vocalità e per il loro stile. Voto: 7.5

Sofia Tornambene – Papaoutai (Stromae): Finisce qua il novero delle assegnazioni sbagliate. La piccola concorrente di Sfera inciampa in un brano che valorizza poco le sue capacità vocali. Bella la coreografia ed il contorno ma non sufficiente a brillare. Voto: 5.5

The following two tabs change content below.

Nicolò Giusti

Classe 1996, amo la musica da sempre e seguo qualsiasi cosa la riguardi. Aspettando dal 2011 la vittoria di un'altra under donna ad XFactor, continuo ad ascoltare quasi ogni genere. Editorialista per Recensiamo Musica dal dicembre 2016 mi occupo di XFactor e dello spazio emergenti.

Nicolò Giusti

Classe 1996, amo la musica da sempre e seguo qualsiasi cosa la riguardi. Aspettando dal 2011 la vittoria di un'altra under donna ad XFactor, continuo ad ascoltare quasi ogni genere. Editorialista per Recensiamo Musica dal dicembre 2016 mi occupo di XFactor e dello spazio emergenti.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.