X-Factor Pagelle

Pagelle del quinto live show del talent

Una puntata veramente assurda dove perdiamo in un colpo solo due talenti nonchè i probabili vincitori, i Melancholia. I due Manuel si ritrovano ad accendere dei fuochi e a litigare insultandosi i concorrenti a vicenda, poi ci sono incredibili vicende di scaricabarile. Probabile che Manuel Agnelli deciderà di non ritornare più. In mezzo a tutto questo caos, che ha portato anche all’eliminazione di Cmqmartina andiamo a vedere le pagelle.


Little Pieces Of Marmelade – I Am The Walrus (Beatles): Stavolta con l’orchestra non possono scatenare tutto il loro potere rock ma si fanno comunque notare in una delle esibizioni più difficili dei Beatles, in un brano strano e sperimentale tratto da Magical Mystery Tour. Un’interpretazione troppo frenata. Voto: 5.5

Cmqmartina – La prima cosa bella (Nicola Di Bari): La dolcezza e l’amore che spuntano dalla canzone sono rappresentati al meglio da Martina che però si perde un po’ sulle note alte. Brava ma non la sua migliore esibizione. Voto: 7

Blind – Tremo (inedito sulla base di In The End): I Linkin Park con l’orchestra non son mai una buonissima idea. Se ci aggiungiamo il fatto che l’inedito è tremendo, con un testo pessimo e poco ispirato si arriva alla totale devastazione. Voto: 4

N.A.I.P – Storia d’amore (Adriano Celentano): Un pezzo storico della musica italiana che viene affrontato da N.A.I.P. con l’arroganza e la boria tipica del molleggiato. La voce è ovviamente quello che è ma la forma spettacolo è sempre più variopinta e variegata, copiando nelle movenze e nello stile l’Adriano che tutti conosciamo. Voto: 6.5

Mydrama – Piccola Anima (Ermal Meta): Il pezzo viene totalmente stravolto dalla voce magica di Alessandra che porta tutti in un mondo ancora più fatato. La discussione verte sulla presenza o meno dell’autotune. Il risultato comunque risulta un po’ effettato nell’esecuzione. Voto: 6+

Melancholia – Hunter (Bjork): Un’esibizione stonata, un po’ storta e particolare. Bjork è tutto un mondo a parte che non è sempre facile da affrontare e non viene in modo quadrato. Questo li porta ad un inaspettato ultimo posto che però non meritavano assolutamente. Voto: 5.5

Casadilego – Dance Monkey (Tones & I): Elisa affronta con l’orchestra uno dei pezzi meno ispirati della musica internazionale che non esalta per niente le sue qualità, seppur ne esca senza troppi patemi d’animo. Voto: 6.5


Cmqmartina – Lasciami andare (remix): Il pezzo già lo conosciamo, rientra in questa lista solo perchè è stato remixato da DJ Slait che gli ha dato un nuovo vestito, più consono allo stile di Martina. Lei, ancora sconvolta dall’eliminazione dei Melancholia, canta arrabbiata e fa qualche imperfezione di troppo, che la punisce. Voto: 6+

Mydrama – Crudelia (Marracash): Una canzone abbastanza iconica rifatta in stile Mydrama. Lei funziona, è stilosa anche se tende a uniformare un po’ tutto quello che le capita tra le mani e sul lungo periodo è tutto fuorchè un bene. Voto: 7.5

Blind – Affari tuoi (inedito): La versione più brutta di ‘Cuore Nero’. Voto: 4

Casadilego – Yesterday (The Beatles): L’ennesima esibizione uguale dell’ennesima canzone dei Beatles. Vero che Elisa ha una voce molto bella ma nelle canzoni che canta non c’è nulla che la identifichi un minimo e la renda diversa da una normalissima cantante da pianobar. Non so se troverò mai il fattore wow. Voto: 6.5

Little Pieces Of Marmelade – Digital Cramps: Finalmente ritornano nel loro mood più consono con il pezzo più arrabbiato dell’intero lotto. La sublimazione del rock sporco e crudo che piace tanto ad una discreta fetta di pubblico, alla faccia dei boomer. Voto: 8

N.A.I.P – Partecipo: Un pezzo fortemente ispirato dal ‘Finale di Partita’ di Beckett, a tal punto da ripetere la frase ossessivamente. Un pezzo metafisico, non il migliore presentato e nemmeno il peggiore ma comunque in grado di stupirci. Voto: 7

The following two tabs change content below.

Nicolò Giusti

Classe 1996, amo la musica da sempre e seguo qualsiasi cosa la riguardi. Aspettando dal 2011 la vittoria di un'altra under donna ad XFactor, continuo ad ascoltare quasi ogni genere. Editorialista per Recensiamo Musica dal dicembre 2016 mi occupo di XFactor e dello spazio emergenti.

By Nicolò Giusti

Classe 1996, amo la musica da sempre e seguo qualsiasi cosa la riguardi. Aspettando dal 2011 la vittoria di un'altra under donna ad XFactor, continuo ad ascoltare quasi ogni genere. Editorialista per Recensiamo Musica dal dicembre 2016 mi occupo di XFactor e dello spazio emergenti.

Commenta qui...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.