X-Factor Pagelle

Tutte le nostre pagelle alle esibizioni della prima puntata della nuova stagione del talent

Giovedì 16 Settembre, in simulcast su Sky Uno e TV8, ha aperto le danze la quindicesima edizione di X-Factor, il talent per eccellenza, e di cui l’Italia è a pochi passi dal farla diventare l’edizione più longeva. È un’edizione di grandi cambiamenti. Il primo è il più visibile: via Alessandro Cattelan, conduttore che da dieci anni era di casa in quei lidi, e dentro Ludovico Tersigni, un volto giovane e fresco, protagonista di alcune serie tv e film adolescenziali molto amati.

Il secondo cambiamento è, invece, visibile solo a chi guarda con attenzione. Per la prima volta spariscono le categorie, ogni giudice potrà scegliere liberamente i tre talenti che vuole, con l’unica limitazione di avere almeno una band. Niente più vetuste divisioni di genere ed età ma solo la musica ed il percorso artistico come unico leitmotiv. Una mutazione epocale che sta già facendo discutere. Ma vediamo cosa è successo nella prima puntata delle audizioni.


Raffaella Scagliola – Better In Color (Lizzo): Si inizia con un classico stereotipo di giovane cantante con la chitarra. Raffaella ha una bella voce ed ha una discreta capacità compositiva. Si destreggia con la chitarra e aggiunge delle strofe carine che invitano all’amore ed alla tolleranza verso le persone LGBT. È un buon inizio ma non si grida al miracolo. Le potenzialità però ci sono. Voto: 6.5

Why, The Moon – Echo Ego (inedito): La prima band dell’edizione è anche la prima che sfodera la consueta clip di presentazione. La frontman è bella e carismatica sotto l’apparenza di una ragazza tranquilla. Una voce rock pulita e precisa con delle sfumature calde interessanti a cui i suoi compagni di band associano alcuni interessanti effetti. Non incendiano il palco ma con un po’ più di grinta e sicurezza nei loro mezzi possono esplodere del tutto. Voto: 7-

Karim “Karma” Daniel – Call Out My Name (The Weeknd): Una cover al pianoforte per questo ragazzo che ha ricevuto una sola lezione di canto in tutta la sua vita. La sua voce è calda ed avvolgente e ti porta via. Si vede che cerca di ispirarsi all’autore originale della canzone, senza però risultare una semplice copia karaoke ma mettendoci delle impronte sue. Interessantissimo. Voto: 7.5

Federico “Fettuccine” – Sunny (inedito): Un inedito assurdo per un personaggio decisamente sopra le righe. Si percepiscono fortissimo le “Carote” vibes. La canzone sarebbe da ma merita almeno un 8 per la sua faccia tosta. Voto: 6

Jathson – Babylooneytunes (inedito): Il primo artista non binario dell’intera storia di X-Factor. Si esibisce con un brano inedito sensuale ed intrigante, dai toni precisamente pop rock. Mi ha incuriosito, spero di vedere presto di più. Voto: 7.5

Karakaz – Useless (inedito): Una band energica, con sfumature sporche, tra l’hard rock ed il synth-pop più contemporaneo. Grintosi e cattivi al punto giusto, ricalcano un po’ le orme dei Little Pieces of Marmelade. Distruttivi. Voto: 8+

gianmaria - Xfactor 15

Gianmaria “gIANMARIA” Volpato – I suicidi (inedito): Un cantautore di denuncia sociale con uno stile che mischia Vasco Brondi ad Ultimo. Il testo è molto toccante, parlando delle persone che arrivano a suicidarsi. Nonostante il cantato non sia perfetto riesce comunque a fare uno spaccato della società. In crescita. Voto: 8

Marika “Apnea” Costarelli – Flow (inedito): Un look sbarazzino e un po’ da ragazza del sabato sera in discoteca, Apnea è una continua sorpresa. Con uno stile che mischia Marta Daddato a Myss Keta, è un rap glamour che punta più sull’apparenza che sulla sostanza. Voto: 5

Cassandra – Kate Moss (inedito): Sono i Pinguini Tattici Nucleari wannabe, più come stile che come contenuti. Però hanno un loro perchè. Vanno riascoltati. Voto: 6.5

Luca “Versailles” – Truman Show (inedito): Un insieme di generi e stili diversi, il metal, l’hardrock e la trap, per un pezzo che sa di grunge ma anche di influenze moderne. Lui è un po’ il Kurt Cobain de noantri, ma il materiale c’è. Voto: 7.5

Francesco “Spinozo” Spinelli – Don’t Let Me Down (Beatles): Un ragazzo interessante con una sfumatura vocale molto moderna, che ricorda un novello James Blake. Non spicca ma si fa ascoltare. Voto: 6.5

Valentina “Vale LP” Sanseverino – Cherie (inedito): Canta per trovare la voce dentro di sè e riuscire ad esprimersi al 100%. Il suo look è da Billie Eilish ma il suo stile è molto ammiccante al mercato indie, soprattutto Ariete. Grintosa e stilosa, manca però quel pizzico di XFactor. Voto: 7+

Westfalia – Goblin (inedito): Un puzzle fatto di mille colori con uno stile che va dall’elettronica al soul, particolare e che desta curiosità. Curioso di sentire il loro approccio alle cover. Sui loro pezzi ci siamo, con suoni distorti e capacità di stupire.  Voto: 7+

Veronica Cece – Tempo (inedito): Non passa per un niente allo step successivo questa rapper dal flow forse un po’ troppo monocorde, seppur con molte cose da dire a livello di contenuto. Voto: 5

Marta “Marte” Marasco – Sarà per sempre (inedito): Già vista a Sanremo Giovani 2018, Marte Marasco ci riprova ad XFactor, come fece Romina Falconi prima di lei. Il pezzo (già edito) è nel suo solito stile scanzonato. Piacevole, orecchiabile e canticchiabile, speriamo abbia maggior fortuna. Voto: 7.5

Fabiano “Erio” Fravanovich – I can’t help falling in love (Elvis Presley): Un’esibizione incredibile, con una voce che entra nella coscienza. Sofferente, sul limite del pianto, particolare, ipnotizza e trascina via. Può far accadere meraviglie. Voto: 9

Erio - XFactor 15

The following two tabs change content below.

Nicolò Giusti

Classe 1996, amo la musica da sempre e seguo qualsiasi cosa la riguardi. Aspettando dal 2011 la vittoria di un'altra under donna ad XFactor, continuo ad ascoltare quasi ogni genere. Editorialista per Recensiamo Musica dal dicembre 2016 mi occupo di XFactor e dello spazio emergenti.

By Nicolò Giusti

Classe 1996, amo la musica da sempre e seguo qualsiasi cosa la riguardi. Aspettando dal 2011 la vittoria di un'altra under donna ad XFactor, continuo ad ascoltare quasi ogni genere. Editorialista per Recensiamo Musica dal dicembre 2016 mi occupo di XFactor e dello spazio emergenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.