X-Factor Pagelle

Sembra incredibile ma è giá passata un’altra settimana ed abbiamo assistito ad una nuova sfolgorante puntata. I Red Bricks Foundation vengono eliminati dopo un ballottaggio con Bertelli. Ma andiamo a vedere nello specifico le nostre pagelle della serata:

Luna Melis (I Do + God Is A Woman): La migliore della puntata a mani basse. La piccolina rappa senza fermarsi, con una grinta ed una “cazzimma” tutta particolare. Anche nel cantato si dimostra molto piú convincente e particolare della scorsa volta. Potenziale crack dell’edizione. Voto: 9.5

Leo Gassmann (Next to me): Cantare gli “Immagina i dragoni” (cit. Mara) non è facile ma il giovane ragazzo ci riesce nel meglio delle sue possibilitá. Peccato per i bassi, resi malissimo. Voto: 7+

Seveso Casino Palace (Amore & Capoeira + Kids): No. Questo no. Tutto terribilmente tremendo. Il pezzo storico degli MGMT esce scorrevole ma la Giusy nazionale ne esce stravolta e massacrata. Peccato, speriamo non procedano lungo questa strada suicida. Voto: 4.5

Naomi (Never Enough): Magica, unica, potente, mai banale, Naomi è la quintessenza dello spettacolo. È lei la “greatest showgirl”. Voto: 9

Martina Attili (Sober): Non è Demi Lovato ma nessuno le ha chiesto di esserlo. Delicata e particolare a modo suo, è una delle migliori cover realizzate del pezzo, anche se, ovviamente, non puó sentirla sua. Voto: 8

Red Bricks Foundation (Thoiry): Scandire le parole meno di Quentin40 era difficile, e loro ci sono riusciti. Che cosa venuta male. Voto: 3

Emanuele Bertelli (Zingarello): L’impegno c’è ma il look e l’attitudine son decisamente da rivedere. Molto poco credibile, sembrava una copia mal riuscita della Dark Polo Gang. Voto: 5

Bowland (No Roots): Mistici. Qualsiasi cosa cantano fa venire voglia di essere presi e portati via, lontano. Non un’esibizione classica ma va benissimo cosí. Voto: 8+

Renza Castelli (Thunderclouds): Bellissima come un raggio di sole ma non del tutto ispirata. Certo, canta bene, ma non da mai quel brivido che porterebbe a dire che ha il fattore X. Voto: 6.5

Sherol Dos Santos (Rank & File): Io sono stupito da come sia in grado di cantare qualsiasi cosa con una semplicitá disarmante. Figurati i classici, appena le verranno dati. Voto: 9

Anastasio (Se piovesse il tuo nome): Poeta, genio, mito. Rapper dalla vita vissuta, emulo di De Andrè, riesce a rendere ogni canzone sua e muoversi perfettamente raccontando storie di vita. Voto: 9+

The following two tabs change content below.

Nicolò Giusti

Classe 1996, amo la musica da sempre e seguo qualsiasi cosa la riguardi. Aspettando dal 2011 la vittoria di un'altra under donna ad XFactor, continuo ad ascoltare quasi ogni genere. Editorialista per Recensiamo Musica dal dicembre 2016 mi occupo di XFactor e dello spazio emergenti.

By Nicolò Giusti

Classe 1996, amo la musica da sempre e seguo qualsiasi cosa la riguardi. Aspettando dal 2011 la vittoria di un'altra under donna ad XFactor, continuo ad ascoltare quasi ogni genere. Editorialista per Recensiamo Musica dal dicembre 2016 mi occupo di XFactor e dello spazio emergenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.